Category: P


Regia di Joe Penna. Un film Da vedere 2018 con Mads Mikkelsen, Maria Thelma Smáradóttir. Titolo originale: Arctic. Genere Drammatico – Islanda2018durata 97 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,65 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Un uomo solo tra i ghiacci artici cerca di sopravvivere. Scava nella neve congelata la scritta SOS sperando di essere avvistato dall’alto e nel mentre, in quel che resta dell’aereo con cui è precipitato, si ripara dal gelo, anche se non abbastanza da impedire il congelamento di alcune dita dei piedi. Pesca sotto lo strato ghiacciato il pesce crudo di cui si nutre, segna il passare del tempo e ha una mappa, ma preferisce non allontanarsi dal rifugio sicuro dell’aereo per arrivare a una stazione, perché sarebbe troppo pericoloso. Ci sono infatti tracce di un orso polare che vive nella zona. Presto però alcuni eventi, che preferiamo non rivelare, lo costringeranno a partire e con una ulteriore complicazione a rendere il suo viaggio ancora più disperato.

 Arctic
(2018) on IMDb

Regia di Pawel Pawlikowski. Un film con Natalie PressEmily BluntPaddy ConsidineDean Andrews. Genere Drammatico – Gran Bretagna2004durata 86 minuti. Uscita cinema venerdì 13 maggio 2005 – MYmonetro 3,23 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

In un paesino dello Yorkshire, la ruvida adolescente Mona (Press) che vive con il fratello, ex ragazzaccio diventato un fanatico religioso, incontra la conturbante, viziata e trasgressiva coetanea Tamsit (Blunt) e tra le due ragazzine la simpatia si trasforma presto in innamoramento appassionato. La fine dell’estate porta a Mona una bruciante delusione, ma non una sconfitta. Dal libro di Helen Cross, il talentoso Pawlikowski ha tratto un film con una confezione che ha l’atmosfera misteriosa e malinconica di Picnic a Hanging Rock , i contenuti di bollente e insieme candido erotismo di Lawrence e un duetto di attrici seducenti, veritiere e fuori dal comune per un’analisi profonda e acuta delle ossessioni e dei dolori adolescenziali. Interessante ambientazione nel mondo del “cristianesimo rinato” della provincia inglese.

 My Summer of Love
(2004) on IMDb

Regia di Pawel Pawlikowski. Un film Da vedere 2013 con Agata KuleszaAgata TrzebuchowskaJoanna KuligDawid OgrodnikAdam SzyszkowskiCast completo Genere Drammatico, – PoloniaDanimarca2013durata 80 minuti. Uscita cinema giovedì 13 marzo 2014 distribuito da Parthénos. – MYmonetro 3,96 su 8 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Polonia 1962. Orfana 18enne, cresciuta in un convento dove sta per farsi suora, Anna incontra per la prima volta Wanda, sorella di sua madre. È l’inizio di un viaggio alla scoperta dei segreti del loro passato. Anna apprende di essere ebrea e che il suo vero nome è Ida. Dovrà scegliere tra la religione che la salvò, bambina, durante l’occupazione nazifascista e la sua nuova identità nel mondo. Scritto dal regista con Rebecca Lenkiewicz, è il suo 4° film per il cinema: “Volevo fare un film sulla Storia che non sembrasse storico, con una morale ma senza lezioni da impartire”. Asciutto, stringato, con musiche insolite di Kristian S.E. Andersen; emotivo ma non commovente.

 Ida
(2013) on IMDb

Regia di Pawel Pawlikowski. Un film Da vedere 2018 con Joanna KuligTomasz KotBorys SzycAgata KuleszaCédric KahnJeanne BalibarCast completo Titolo originale: Zimna wojna. Genere Drammatico, – Polonia2018durata 85 minuti. Uscita cinema giovedì 20 dicembre 2018 distribuito da Lucky Red. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,64 su 26 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Nella Polonia alle soglie degli anni Cinquanta, la giovanissima Zula viene scelta per far parte di una compagnia di danze e canti popolari. Tra lei e Wiktor, il direttore del coro, nasce un grande amore, ma nel ’52, nel corso di un’esibizione nella Berlino orientale, lui sconfina e lei non ha il coraggio di seguirlo. S’incontreranno di nuovo, nella Parigi della scena artistica, diversamente accompagnati , ancora innamorati. Ma stare insieme è impossibile, perché la loro felicità è perennemente ostacolata da una barriera di qualche tipo, politica o psicologica.

 Cold War
(2018) on IMDb

Locandina AelitaUn film di Yakov Protazanov. Con Yuliya Solntseva, Igor Ilyinsky, Nikolai Tsereteli, Nikolai Batalov, Vera Orlova, Vera Kuindzhi, Pavel Pol, Konstantin Eggert, Yuri Zavadsky, Yulia Solntseva, Valentina Kuinzhi, Nikolai Tserectelli, Ygor Ilinski, Yuri Zavadski Avventura, b/n durata 120 min. – URSS 1924.
Durante la guerra civile in URSS, un ingegnere sovietico effettua un volo su Marte. La sovrana del pianeta s’innamora dell’esploratore spaziale che prende parte a una rivoluzione tesa a sollevare i proletari marziani, soggetti a un sistema di bestiale sfruttamento. Il protagonista si risveglia e si rende conto che il suo è stato il sogno di un uomo dai nervi logori.
Realizzato con notevole dispendio di mezzi, e accolto con molte riserve dalla critica e dalle autorità, è considerato uno fra i primi film sovietici di anticipazione, fra l’altro interpretato da attrici bellissime. Pregevole soprattutto per l’estrosità della messa in scena, che vanta l’impiego di scenografie costruttiviste contrapposte a scorci realistici della Mosca negli anni della NEP.

 Aelita
(1924) on IMDb

Lulù (1928) | FilmTV.itUn film di Georg Wilhelm Pabst. Con Francis Lederer, Louise Brooks, Fritz Kortner, Carl Goetz, Krafft Raschig.Titolo originale Die Büchse der Pandora. Drammatico,Ratings: Kids+16, b/n durata 131 min. – Germania 1928. MYMONETRO Lulu * * * 1/2 - valutazione media: 3,92 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Dopo aver costretto il proprio amante a rompere il fidanzamento con un’altra, una ragazza lo sposa. La sera stessa delle nozze egli le chiede di ucciderlo.

 Il vaso di Pandora
(1929) on IMDb

Regia di Rithy Panh. Un film Da vedere 2013 con Randal Douc. Titolo originale: L’image manquante. Genere Drammatico, – Cambogia2013durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 4 dicembre 2014 distribuito da Movies Inspired. – MYmonetro 3,25 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Aveva solo nove anni Rithy Panh, documentarista cambogiano, quando i Khmer Rossi entrarono a Phnom Penh, ‘riformando’ la sua vita e trasformando in incubo il suo sogno di bambino. Figlio di un insegnante e di una madre amorevole, Rithy Panh era parte di una famiglia numerosa e di una città piena di vita, profumi, canzoni, cinema e colori, almeno fino al 17 aprile del 1975, quando le truppe rosse di Pol Pot marciarono sulla capitale spegnendone memoria e ispirazione, deportandone gli abitanti e imponendo il socialismo reale, un impasto di utopia, violenza e ottusità burocratica. Un’ideale di liberazione degli uomini si era rovesciata nel suo contrario, impedendo la fuga in una dimensione altra e personale.
Costrizione e oppressione avevano soffocato la libera narrazione che ciascuno può produrre rispetto a un mondo che non gli piace, mutuando il pensiero in slogan. Come un’onda, visualizzata nel documentario e rifrangente sugli occhi dello spettatore, torna nella vita del regista quell’infanzia esiliata e negata nella Cambogia rurale, dove Rithy Panh perde per fame, malattia e dignità (il padre si lascerà morire) la sua famiglia. Sopravvissuto alla natura, ai suoi aguzzini, ai genitori, ai fratelli, alle sorelle, ai cugini e a tutto il dolore sopportabile, ha bisogno di raccontare la sua storia e il cinema diventa mezzo e strumento analitico per accedere all’immagine mancante, quella del titolo, quella di un popolo confinato in un mondo incolore, privato del nome, spogliato del pensiero e fornito di cucchiaio, falce e martello. Sotto una bandiera che riproduceva edifici industriali e ordinati campi di riso, Rithy Panh trascorre quattro anni della sua vita, sopportando con il suo popolo ogni genere di sopruso.

 L'immagine mancante
(2013) on IMDb

Regia di Pascal Plisson. Un film Da vedere 2013 Titolo originale: Sur le chemin de l’école. Genere Documentario, – FranciaCinaSudafricaBrasileColombia2013durata 75 minuti. Uscita cinema giovedì 26 settembre 2013 distribuito da Academy Two. – MYmonetro 3,14 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

4 ragazzini dai 4 angoli del mondo – Jackson in Kenya, Zahira in Marocco, Carlos in Argentina e Samuel in India – devono affrontare un lungo cammino per raggiungere le rispettive scuole. Ore e chilometri macinati a piedi, a cavallo, sulla sedia a rotelle nella speranza di raggiungere un futuro migliore. Plisson documenta la partenza da casa e i percorsi per arrivare a scuola, lo fa con attenzione, empatia e ottimismo. Aggiunge solo qualche drammatizzazione naturale (l’insidia degli elefanti), o accidentale (la foratura di una gomma), che non intaccano l’intensità di fondo. Distribuito da Academy 2.

 Vado a scuola
(2013) on IMDb

Risultati immagini per Poster Felice e vincente
Un film di Joe Pytka. Con Richard Dreyfuss, David Johansen Titolo originale Let it Ride. Commedia, durata 86 min. – USA 1989. MYMONETRO Felice e vincente * * - - - valutazione media: 2,00 su 1recensione.


Una commedia abbastanza divertente su un giocatore colpito da un’incredibile fortuna. Si tratta di Jay che punta molti soldi alle corse dei cavalli. E incredibilmente sembra che le cose debbano andare avanti per molto tempo. Il fatto è che la sete del guadagno facile diventa febbre e l’uomo insiste con le puntate. Riuscirà ad essere ancora vincente, ma per quanto?

 Felice e vincente
(1989) on IMDb

Regia di Todd Phillips. Un film con Jonah HillMiles TellerAna de ArmasKevin PollakBradley CooperBarry LivingstonCast completo Titolo originale: War Dogs. Genere CommediaDrammatico, – USA2016durata 149 minuti. Uscita cinema giovedì 15 settembre 2016 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 2,87 su 6 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

David campa facendo massaggi ai ricconi di Miami. Quando sua moglie resta incinta e incontra Efraim, vecchio amico e compagno di scuola, decide di mettersi in affari con lui. Efraim traffica armi per il governo e sta rimpolpando le riserve di Iraq e Afganistan. Legalmente. Quando però capita l’occasione, i 2 fanno società per conto loro, gli affari si allargano, i rischi anche. E bisogna andare sul posto. Finiscono nei guai. Alla base c’è un fatto vero, raccontato in un articolo uscito su “Rolling Stones” diventato poi un libro di Guy Lawson. Philips racconta la sua “versione armata” del Sogno Americano con ironia e sarcasmo, mostrando il cinismo e la spregiudicatezza di un certo ambiente e, non tanto tra le righe, affermando che le armi sono un affare molto remunerativo. 2 protagonisti azzeccati. Bella colonna musicale.

 Trafficanti
(2016) on IMDb
Limit (1931) - IMDb

Regia di Mario Peixoto. Un film con Raul SchnoorBrutus PedreiraOlga BrenoTatiana ReyCarmen Santos. Genere Drammatico – Brasile1931durata 120 minuti.

Su di una piccola imbarcazione, due donne e un uomo raccontano il loro recente passato. Una delle donne è fuggita di prigione; l’altra era disperata e l’uomo ha perso la sua amata per sempre. Dai racconti emerge tutta la disperazione e la poesia di un’umanità alla deriva. Il film rappresenta uno dei capolavori dell’avanguardia brasiliana. E’ l’unico film di cui siamo a conoscenza realizzato da questo particolarissimo autore che all’epoca aveva ventun’anni. E’ tuttora considerato il più grande classico della cinematografia brasiliana, riconosciuto anche all’epoca dall’avanguardia sovietica di Pudovkin ed Ejzenstejn.

 Limite
(1931) on IMDb

Regia di Oren Peli. Un film con Katie FeatherstonMicah SloatMark FredrichsAmber ArmstrongAshley PalmerCast completo Genere Horror, – USA2007durata 86 minuti. Uscita cinema venerdì 5 febbraio 2010 distribuito da Filmauro. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 2,60 su 16 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Conviventi da 3 anni, Katie e Micah traslocano nella villetta di un sobborgo di San Diego. Appassionato di elettronica, Micah compra una telecamera sofisticata con cui vuole scoprire l’origine degli inquietanti rumori notturni che sentono. La casa è abitata da una presenza che “non ha niente di umano”, legata a Katie che conferma: il demone la perseguita, di trasloco in trasloco, da quando aveva 8 anni. Alla 21ª notte s’impossessa di Katie e avviene l’irreparabile. Nato in Israele, l’esordiente Peli, programmatore di videogiochi, gira il film con una squadra di 3 tecnici in 7 giorni del 2006, interamente dentro una casa da lui comprata. Su consiglio di Spielberg che voleva farne un remake con la Dreamworks, la Paramount fiuta l’affare e, dopo avergli cambiato il finale e organizzato una campagna mediatica, lo distribuisce. Sul mercato USA 107 milioni d’incasso e vendite in mezzo mondo. È un thriller rozzo e ripetitivo, falso e scopiazzato. Il suo vero modello è The Blair Witch Project . Distribuito in silenzio e con successo da Filmauro senza divieti ai minori e con attacchi governativi.

 Paranormal Activity
(2007) on IMDb

Area 51 - Recensione - Nocturno.it

Regia di Oren Peli. Un film con Brenda WhiteheadSandra StaggsBen RovnerWray FeatherstoneSuze Lanier-BramlettCast completo Genere Thriller – USAIsole Cayman2015,

Il film racconta di 3 ragazzi, Chris un’appassionato di astronomia ed alieni, Paul uno scettico e Rob un seguace. C’è anche Natalie, una donna il cui padre afferma di essere stato rapito dagli alieni. I tre ragazzi partono per un viaggio a Las Vegas, ma si scopre che Chris ha programmato un incontro con un ex impiegato dell’Area 51. I tre cercano di entrare nel complesso con Natalie, con l’obiettivo di filmare l’evidenza di un contatto alieno.

 Area 51
(2015) on IMDb
Locandina Voci nel tempo

Un film di Franco Piavoli. Con Freda Dowie, Angela Walsh, Dean Williams Sentimentale, durata 86 min. – Italia 1996. MYMONETRO Voci nel tempo * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Le voci del tempo sono i normali rumori della vita nel paese di Castellaro: i giochi dei bambini, i motori che rombano, la musica da ballo, soprattutto i rumori impalbabili e misteriosi della natura. E la macchina esamina circolarmente i paesaggi nella luce diversa della giornata, poi delle stagioni, poi degli anni. Piccole registrazioni di sentimenti e di atti, normali e conosciuti, ma che quasi avevamo dimenticato. Un buon tentativo.

 Voci nel tempo
(1996) on IMDb


Un film di Arthur Penn. Con Anne Bancroft, Patty Duke, Victor Jory, Inga Swenson, Andrew Prine. Titolo originale The Miracle Worker. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 107 min. – USA 1963. MYMONETRO Anna dei miracoli – Al di là del silenzio * * * 1/2 - valutazione media: 3,95 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Dalla commedia omonima di Gibson. Un’insegnante tenta di rieducare una bimba cieca e sordomuta che le menomazioni hanno reso prepotente e cattiva. La sua pazienza e il suo amore domeranno quel carattere ribelle.

 Anna dei miracoli
(1962) on IMDb
NARCISO NERO - Spietati - Recensioni e Novità sui Film

Regia di Michael PowellEmeric Pressburger. Un film Da vedere 1946 con David FarrarDeborah KerrSabuJean SimmonsFlora Robson. Titolo originale: Black Narcissus. Genere Drammatico – Gran Bretagna1946durata 99 minuti. – MYmonetro 3,08 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Cinque suore inglesi di Calcutta s’installano in un palazzo sulle pendici dell’Himalaya, ricevuto in dono, e vi aprono una scuola e un’infermeria. L’altitudine, i profumi esotici, la stranezza e la sensualità del luogo (un ex harem) influiscono sulla loro psicologia. La missione viene chiusa. Da un romanzo (1939) di Rumer Godden (autore di Il fiume , cui si ispirò J. Renoir), Powell & Pressburger hanno cavato uno dei più affascinanti melodrammi del dopoguerra “chiuso in un’atmosfera stordente da serra” (E. Martini), fondato sul conflitto tra due culture, anima e corpo, dovere e desiderio. Girato in interni negli studi di Pinewood. Oscar alla fotografia di Jack Cardiff e alle scene di Alfred Junge.

 Narciso nero
(1947) on IMDb
Regia di Lucía Puenzo. Un film Da vedere 2007 con Ricardo DarínValeria BertuccelliGermán PalaciosCarolina PeleretiMartín PiroyanskyCast completo Genere Drammatico, – Argentina2007durata 91 minuti. Uscita cinema venerdì 22 giugno 2007 distribuito da Teodora Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,65 su 15 recensioni tra criticapubblico e dizionari.
 

È ermafrodita Alex che i genitori portano a vivere in un villaggio isolato della costa uruguayana, con la speranza di suscitare meno interesse morboso per lei o, forse, di poter tener nascosto il segreto della loro figlia. 15 anni dopo, un chirurgo plastico loro amico va a trovarli con la moglie e il figlio adolescente Alvaro. Mentre gli adulti dibattono tra loro sul destino di Alex, i due ragazzi, fortemente attratti, si confrontano con le loro paure e desideri. Tra i personaggi s’instaura una fitta rete di rapporti dove è difficile distinguere i comportamenti dalle psicologie e dalle ideologie tanto è sottile l’analisi della regista esordiente e sapiente la ricostruzione drammaturgica, imperniata sul personaggio di Alex, mirabilmente interpretata dalla 22enne Efron. Scritto (da un racconto di Sergio Bizzio) e diretto dall’argentina Puenzo, figlia del regista Luís ( La storia ufficiale ) che l’ha prodotto, vinse il Prix della Jeunesse e il Rail d’or. Su un tema inedito, impervio e raro (i casi di ermafroditismo tra i neonati sono in media 150 all’anno), non è solo una ricognizione, magistrale per equilibrio narrativo e pudica leggerezza, del pianeta adolescenziale, ma un apologo sulla difficile libertà della scelta.

 
Guido è uno scrittore di successo, con il suo ultimo libro è entrato nella cinquina dei finalisti di un prestigioso premio letterario. Mentre è alle prese con gli impegni che la candidatura del suo romanzo comporta, inizia a frequentare una piscina e decide di imparare a nuotare, realizzando così un desiderio che coltivava da tempo. Lì incontra Giulia, una donna molto affascinante, soprattutto quando è nel suo elemento: l’acqua. Tra Guido e Giulia nasce una relazione che da subito però rivela delle zone d’ombra. Perché Giulia nasconde un segreto, e un passato misterioso.

Regia di Mirko Pincelli. Un film con Vincenzo AmatoFrancesca NeriNoel ClarkeNico MirallegroNick MoranCast completo Titolo originale: The Habit of Beauty. Genere Drammatico, – Gran Bretagna2016durata 89 minuti. Uscita cinema giovedì 22 giugno 2017 distribuito da Europictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,10 su 6 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Il fotografo Ernesto e sua moglie, la gallerista d’arte Elena, erano una coppia felice che viveva a Londra insieme al figlio dodicenne Carlo. Ma durante una vacanza nella loro nativa Italia un incidente automobilistico cambia completamente le loro vite. Anni dopo troviamo Ernesto a Londra da solo, a intrattenere relazioni occasionali con modelle giovanissime, e a fare volontariato in un penitenziario londinese dove insegna fotografia ai detenuti. Fra questi il suo preferito è Ian, un talento fotografico naturale in carcere per spaccio, figlio di un fruttivendolo con il vizio dell’alcool e di una madre che non ce la fa più. Quando Ian viene scarcerato, senza aver rivelato i nomi dei suoi fornitori di droga, Ernesto lo raggiunge nel quartiere degradato dove il ragazzo vive e gli propone di aiutarlo ad allestire la sua prossima mostra fotografica. Quel che Ian non sa è che Ernesto pensa che quella mostra sarà l’ultima, e per questo ha chiesto anche l’aiuto di Elena, che non incontrava dall’epoca dell’incidente.

Francesca è un film di Bobby Paunescu del 2009, con Monica Barladeanu, Doru Boguta, Luminita Gheorghiu, Teodor Corban, Doru Ana, Dana Dogaru, Mihai Dorobantu, Ion Sapdaru, Dan Chiriac, Gabriel Spahiu. Prodotto in Romania. Durata: 96 minuti.
 
Francesca è una giovane maestra d’asilo che sogna di emigrare in Italia. Alla ricerca di una vita migliore, Francesca è pronta ad affrontare qualsiasi ostacolo, anche i dubbi e le preoccupazioni delle persone a lei vicine. Il piano è che Mita, il suo ragazzo, la raggiunga in Italia appena concluso un affare in cui è coinvolto. Le cose però prendono una brutta piega, portando alla luce dolorose verità e nuovi punti di vista sulle priorità.