Category: Belgio


Regia di Sylvain Estibal. Un film Da vedere 2011 con Sasson GabaiBaya BelalMyriam TekaïaGassan AbbasKhalifa NatourCast completo Titolo originale: Le cochon de Gaza. Genere Commedia, – FranciaGermaniaBelgio2011durata 98 minuti. Uscita cinema giovedì 19 giugno 2014 distribuito da Parthénos. – MYmonetro 3,33 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Jafaar è uno pescatore palestinese che pesca sardine e vive con la moglie lungo il muro della Striscia di Gaza. Dimenticato da Allah, incalzato dai creditori e avvilito da una vita sorvegliata da Israele e dai suoi militari, che ‘bazzicano’ la sua casa e controllano ogni suo respiro, Jafaar butta la rete in mare e una mattina pesca l’impensabile: un grosso maiale vietnamita. Considerato animale impuro dalla sua religione, decide subito di sbarazzarsene. Il desiderio di qualcosa di meglio per lui e la sua consorte tuttavia lo fa desistere e il maiale diventa una fonte inaspettata di guadagno. Dopo numerosi tentativi falliti al di là e al di qua del muro, Jafaar trova in una giovane colona russa e nella capacità riproduttiva del suo maiale il business e la risposta alle sue preghiere. Quando tutto sembra andare finalmente per il verso giusto

 Un insolito naufrago nell'inquieto mare d'Oriente
(2011) on IMDb

Regia di Susanna Nicchiarelli. Un film Da vedere 2017 con Trine DyrholmJohn Gordon SinclairAnamaria MarincaSandor FuntekThomas TrabacchiCast completo Genere Drammatico, – ItaliaBelgio2017durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 8 marzo 2018 distribuito da I Wonder Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,27 su 4 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Gli ultimi anni di vita di Christa Päffgen, in arte Nico. Musa di Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna la cui bellezza era indiscussa, Nico vive una seconda vita quando inizia la sua carriera da solista. Qui seguiamo gli ultimi tour di Nico e della band che l’accompagnava in giro per l’Europa negli anni ’80: anni in cui la “sacerdotessa delle tenebre”, così veniva chiamata, si è liberata del peso della sua bellezza e inizia a ricostruire un rapporto con il figlio.
Non era un’impresa facile trasferire sullo schermo le fasi finali della vita di una personalità complessa come quella di Nico.

 Nico, 1988
(2017) on IMDb

Regia di Stijn Coninx. Un film con Luigi Lo CascioDonatella FinocchiaroMatteo SimoniCristian CampagnaEvelien BosmansCast completo Genere Biografico, – ItaliaBelgio2013durata 120 minuti. Uscita cinema giovedì 8 maggio 2014 distribuito da Movimento Film. – MYmonetro 2,97 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Rocco Granata ha pochi anni e il sogno di suonare la fisarmonica come suo padre, che ha deciso di abbandonare la musica e la Calabria per le miniere del Belgio e un futuro migliore. Due anni dopo Salvatore, ottenuti i permessi per la famiglia, la riunisce in una baracca e in un paese ostile con gli stranieri. Ma Rocco non impiegherà molto a padroneggiare il fiammingo e a farsi amare da una ragazzina bionda, che ha un debole per gli italiani e la canzone melodica. Gli anni passano e Rocco non dimentica quell’amore, che adesso vuole stupire con la sua voce. Con i soldi risparmiati col lavoro di meccanico si compra una Stradella e mette insieme una band con cui esibirsi e comporre finalmente la sua musica

 Marina
(2013) on IMDb

Regia di Julia Ducournau. Un film con Garance MarillierElla RumpfRabah Nait OufellaLaurent LucasBouli LannersCast completo Titolo originale: Raw. Genere Commedia drammaticaDrammaticoHorror – FranciaBelgio2016durata 99 minuti.

Justine, giovane studentessa. In famiglia sono tutti veterinari di orientamento alimentare vegetariano. Dal suo primo giorno alla facoltà di veterinaria, Justine si distacca completamente dai valori familiari mangiando carne. Le conseguenze non tardano ad arrivare e Justine rivela la sua vera natura.

 Raw - Una cruda verità
(2016) on IMDb

Regia di Stefano Mordini. Un film Da vedere 2016 con Riccardo ScamarcioMarina FoïsValentina AccaGigio MorraMaria Luisa SantellaCast completo Genere Drammatico, – ItaliaBelgioFrancia2016durata 105 minuti. Uscita cinema giovedì 12 maggio 2016 distribuito da Bim Distribuzione. – MYmonetro 3,06 su 6 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Pericle Scalzone di mestiere fa il culo alla gente. Letteralmente. Sodomizza le vittime per conto di don Luigi, boss camorrista emigrato in Belgio. Una missione finita male porta Pericle a fuggire fino a Calais dove incontra Anastasia, separata con due figli, che senza troppe domande lo accoglie in casa. Pericle sogna un futuro diverso, ma deve fare i conti con gli scagnozzi di due famiglie criminali che si sono accordate per ucciderlo. Unico film italiano in concorso nella sezione Un Certain Regard del 69° Festival di Cannes, liberamente ispirato all’omonimo romanzo (1993) di Giuseppe Ferrandino. Tra i produttori Scamarcio, la Golino, Viola Prestieri della Buena Onda con Rai Cinema e i fratelli Dardenne con Alain Attal. Mordini scrive la sceneggiatura con Valia Santella e Francesca Marciano. Un noir nerissimo, con personaggi brutali, ambigui e sgradevoli, disarmonico e inverosimile nella parte centrale, tenuto in piedi dalla presenza fisica di un convincente Scamarcio.

 Pericle il nero
(2016) on IMDb

Risultati immagini per Irina PalmUn film di Sam Garbarski. Con Marianne Faithfull, Miki Manojlovic, Kevin Bishop, Siobhan Hewlett, Dorka Gryllus. Drammatico, durata 103 min. – Belgio, Lussemburgo, Gran Bretagna, Germania, Francia 2007. – Teodora Film uscita venerdì 7 dicembre 2007. MYMONETRO Irina Palm * * * - - valutazione media: 3,33 su 85 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Siamo nelle campagne attorno a Londra. Maggie ha un nipotino gravemente ammalato e in procinto di morire. Solo un’operazione in Australia può salvarlo ma i genitori non hanno il denaro necessario per il viaggio. Maggie va nella capitale a cercare lavoro ma per lei, donna sulla sessantina, non ci sono offerte. Decide allora di tentare con una proposta di assunzione come hostess. La prestazione però non è quello che lei, ingenuamente, crede. Dovrà masturbare i clienti di un locale porno i quali non avranno la possibilità di vederla. La donna, pensando alla salvezza del nipote, accetta nonostante tutto. Affinerà a tal punto la propria abilità nel ‘lavoro’ da diventare la mano più richiesta dai clienti, che faranno la fila per ‘Irina Palm’.

 Irina Palm - Il talento di una donna inglese
(2007) on IMDb

Regia di Sacha Polak. Un film con Barry AtsmaEva DuijvesteinWaléra KanischtscheffSascha Alexander GersakTristan Göbel. Genere Drammatico – GermaniaPaesi BassiBelgio2015durata 86 minuti.

Quando l’amore della sua vita Boris, un camionista di 44 anni dalla personalità forte e accattivante viene ucciso in un incidente, Luna scopre che lui ha condotto una doppia vita da sempre.

 Zurich
(2015) on IMDb

Regia di Roman Polanski. Un film Da vedere 2017 con Emmanuelle SeignerEva GreenVincent PerezDamien BonnardDominique PinonCast completo Titolo originale: Based On a True Story. Genere DrammaticoThriller, – FranciaBelgioPolonia2017durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 1 marzo 2018 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,11 su 8 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Delphine è l’autrice di un romanzo dedicato a sua madre che è diventato un best seller. La scrittrice riceve delle lettere anonime che l’accusano di avere messo in piazza storie della sua famiglia che avrebbero dovuto rimanere private. Turbata da questa situazione Delphine sembra non riuscire a ritrovare la volontà per tornare a scrivere. C’è però un’appassionata lettrice che entra nella sua vita. Sembra riuscire a comprenderla e a sostenerla in questo momento difficile con la sua capacità di intuizione e con il suo charme tanto da divenirle così necessaria da invitarla a condividere il suo appartamento. Sarà una buona scelta?

 Quello che non so di lei
(2017) on IMDb

Locandina La canzone del mareUn film di Tomm Moore. Con David Rawle, Brendan Gleeson, Fionnula Flanagan, Lisa Hannigan, Lucy O’Connell.Titolo originale Song of the Sea. Animazione, Ratings: Kids+13, durata 93 min. – Irlanda, Danimarca, Belgio, Lussemburgo, Francia 2014. – Bolero Film uscita giovedì 23 giugno 2016. MYMONETRO La canzone del mare * * * 1/2 -valutazione media: 3,73 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Saoirse è una bambina particolare, a 6 anni ancora non riesce a parlare e prova una strana e fortissima attrazione per il mare. Vive nella casa sul faro con il papà e il fratello maggiore Ben, spesso imbronciato e antipatico con la sorellina che ritiene responsabile della scomparsa dell’amata madre.

 La canzone del mare
(2014) on IMDb

Regia di Radu Mihaileanu. Un film Da vedere 1998 con Agathe De La FontaineLionel AbelanskiRufusClément HarariMarie José NatCast completo Titolo originale: Train de vie. Genere Commedia – FranciaBelgioRomaniaIsraelePaesi Bassi1998durata 103 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 3,40 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Nel 1941, per evitare la deportazione, gli abitanti di uno shtetl (villaggio ebraico dell’Europa centrale) rumeno allestiscono un finto convoglio ferroviario sul quale alcuni di loro sono travestiti da soldati tedeschi e partono nel folle tentativo di raggiungere il confine con l’URSS e di lì proseguire per la Palestina, Eretz/Israel, la terra promessa. Ci riescono, dopo tragicomiche peripezie. 2° film del rumeno Mihaileanu, attivo in Francia, è una tragicommedia di viaggio sotto la triplice insegna dell’umorismo yiddish (condito di una grottesca ironia critica verso gli stessi ebrei, i tedeschi, i comunisti), di una sana energia narrativa e di un ritmo di trascinante allegria cui molto contribuisce Goran Bregovic, il compositore preferito di Kusturica, che attinge alla musica klezmer ebraica dell’Europa orientale. Fotografia del greco Yorgos Arvanitis, l’operatore di Anghelopulos e di Laurent Daillant. Colorita galleria cosmopolita di interpreti, dialoghi italiani di Moni Ovadia. Non manca una dimensione poetica, incarnata in Schlomo (Abelanski), lo scemo del viaggio che funge da narratore. L’inquadratura finale può essere la chiave di lettura a ritroso. Premio Fipresci a Venezia 1998, premio del pubblico al Sundance Festival, David di Donatello per il film straniero.

 Train de vie - Un treno per vivere
(1998) on IMDb

Regia di Rachid Bouchareb. Un film con Roschdy ZemSamir GuesmiRégis RomeleMourad KhenAhmed Benaïssa, Stéphane Temkine, Larbi Zekkal, Corentin LobetCast completo Titolo originale: Hors-la-loi. Genere Azione, – FranciaAlgeriaBelgio2010durata 138 minuti. Uscita cinema mercoledì 11 maggio 2011 distribuito da Eagle Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 2,63 su 12 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Cresciuti nell’Algeria colonizzata da una madre forte e dura e da un padre gran lavoratore, tre fratelli, espropriati della loro terra, partono e si disperdono. Messaud si unisce all’esercito francese sul fronte indocinese; Abdelkader diventa un leader del movimento di indipendenza algerino e Saïd a Parigi cerca di far fortuna con la prostituzione e affari loschi nei locali e nei club dove si tengono incontri di boxe. Abdelkader trascinerà i fratelli, in modi diversi, a combattere per la causa, e per la causa a perdersi. La sanguinosa indipendenza dell’Algeria è raccontata come in un film gangster del primo dopoguerra, senza né buoni né cattivi da una parte sola, solo personaggi che rispecchiano realisticamente le possibili “anime della lotta di liberazione”. Un film duro, non facile, asciutto, che non concede niente al sentimentalismo né a una visione romantica della lotta politica.

 Uomini senza legge
(2010) on IMDb

Regia di Pierre-Paul Renders. Un film con Benoit VerhaertMagali PinglautAylin YayMicheline HardyAlexandre von SiversCast completo Titolo originale: Thomas est amoureux. Genere Commedia – FranciaBelgio2000durata 92 minuti. – MYmonetro 3,00 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Affetto da agorafobia, Thomas non esce di casa da otto anni. Si tiene in contatto con l’esterno attraverso un sofisticato video-telefono col quale pratica anche sesso virtuale. Tolta un’immagine finale di spalle mentre finalmente esce di casa, Thomas non si vede mai. Il vero protagonista è il videotelefono, protesi del suo corpo che vela e rivela. Tutto è soggettivo. Mancano i movimenti di macchina e la musica: si sentono soltanto registrazioni telefoniche. La tensione narrativa nasce dal conflitto tra la separatezza del mondo e il bisogno d’amore che è anche desiderio di comunicazione.

 Thomas in Love
(2000) on IMDb

Regia di Pierre Schoeller. Un film Da vedere 2011 con Olivier GourmetMichel BlancZabou BreitmanLaurent StockerSylvain DebléCast completo Titolo originale: L’exercice de l’Etat. Genere Drammatico, – FranciaBelgio2011durata 112 minuti. Uscita cinema giovedì 18 aprile 2013 distribuito da Pier Francesco Aiello per PFA Films e Feltrinelli. – MYmonetro 3,03 su 9 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

“Lo Stato divora coloro che lo servono” è la tesi centrale del 2° LM di Schoeller che l’ha anche scritto. 3 premi César 2012 per sceneggiatura, attore non protagonista e suono (Olivier Hespel) e Fipresci della Critica Internazionale a Cannes. La tesi è annunciata nella sequenza onirica e metaforica iniziale: una bella donna nuda entra nelle fauci di un coccodrillo immobile. Il potere dello Stato divora, logora, fa soffrire chi ce l’ha, come il ministro dei Trasporti e il suo capo di gabinetto. Bertrand Saint-Jean è un personaggio complesso la cui umanità si mescola al cinismo: il suo dolore commosso per i 13 bambini precipitati in un burrone non gli impedisce di mettersi una cravatta più consona alla situazione o, ubriaco, di litigare con la vedova di Kuypers, disoccupato assunto come autista. Con poche eccezioni, il cast degli attori, sconosciuti in Italia, è diretto in modo impeccabile.

 Il ministro - L'esercizio dello Stato
(2011) on IMDb

Regia di Philippe Van Leeuw. Un film Da vedere 2017 con Hiam AbbassDiamand Bou AbboudJuliette NavisMohsen AbbasMoustapha Al Kar. Titolo originale: Une famille syrienne. Genere Drammatico, – BelgioFrancia2017durata 85 minuti. Uscita cinema giovedì 22 marzo 2018 distribuito da Movies Inspired. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,45 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

La guerra in Siria, ma quella vista da dietro le tende sempre chiuse, attraverso le finestre che non si possono mai aprire, attraverso lo sguardo delle donne che combattono in casa quanto gli uomini in città. La guerra in Siria è quella che costringe una famiglia qualsiasi in un giorno qualsiasi a nascondersi nella propria casa e a sperare di vivere anche quando la morte sembra a ogni bombardamento più vicina. Con coraggio e determinazione Oum Yazan (Hiam Abbass) difende il proprio nido, raccogliendo attorno a sé i suoi figli, suo padre anziano, la domestica e i vicini, giovani sposi con un neonato, che invece pianificano la fuga in Libano. Divisa tra partire e restare, la famiglia è costretta ad affrontare giorno per giorno la fame, la paura, l’angoscia nel silenzio di un segreto che non deve essere rivelato, nel timore di scoprire che il mondo non sarà più lo stesso.

 Insyriated
(2017) on IMDb

Regia di Paul Verhoeven (II). Un film Da vedere 2006 con Carice van HoutenThom HoffmanHalina ReijnSebastian KochChristian BerkelCast completo Titolo originale: Zwartboek. Genere Guerra, – Paesi BassiGran BretagnaGermaniaBelgio2006durata 135 minuti. Uscita cinema venerdì 2 febbraio 2007 distribuito da DNC Entertainment. – MYmonetro 3,32 su 23 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Verhoeven ha sempre cercato, un po’ come David Lean, di abbinare arte e commercio, cinema di impegno e grande spettacolo. Dopo tanti successi a Hollywood è rimpatriato per un film, a lungo covato, che rievoca i tragici ultimi mesi dell’occupazione nazista in Olanda, mettendoli a confronto con lo sterminio degli ebrei e la resistenza antitedesca e raccontandoli anche nelle loro ombre. Nel seguire le peripezie di una bella soubrette ebrea che si infiltra come spia tra gli occupanti, il regista e il suo sceneggiatore Gerard Soeteman hanno scelto di costruire la loro storia all’insegna del travestimento, della menzogna e dell’ambiguità senza riguardi per nessuno, nemmeno per i loro personaggi olandesi, ebrei, nazisti: nessuno è del tutto innocente né del tutto colpevole. Rifacendosi al libro Grijis Verleden ( Passato grigio , 2001) di Chris van der Heyden, c’è tutto in questo thriller d’azione: bombardamenti aerei, rastrellamenti, esecuzioni a morte, torture, agguati, scambi d’identità, amori tra le due parti, gerarchi delle SS arruolati dagli Alleati in nome della futura guerra antibolscevica. Il collaborazionismo delle popolazioni con gli occupanti tedeschi è un fatto storico da studiare, non un problema da risolvere. A guerra finita, fu nascosto, rimosso, dimenticato. Non è il caso, dunque, di deprecare i contenuti, ma i modi espressivi.

 Black Book
(2006) on IMDb

Regia di Panos H. Koutras. Un film Da vedere 2014 con Kostas NikouliNikos GeliaAggelos PapadimitriouRomanna LobachMarissa TriandafyllidouCast completo Titolo originale: Xenia. Genere Drammatico, – GreciaFranciaBelgio2014durata 128 minuti. Uscita cinema giovedì 28 agosto 2014 distribuito da Officine Ubu. – MYmonetro 3,23 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Orfani da pochi giorni di una giovane cantante albanese, senza aver ancora ottenuto la nazionalità greca, Danny, 15 anni, e Odysseas, quasi 18, fans scatenati di Patty Pravo, si mettono in viaggio in cerca del padre che li ha abbandonati da piccoli. E Danny vuole che l’adorato fratello maggiore partecipi a un programma televisivo in cerca di giovani talenti. Presentato a Cannes a “Un Certain Regard”, è il 4° lungometraggio del greco Koutras, nato ad Atene, studi a Londra e Parigi: è un film che parla dell’adolescenza, dell’adolescenza omosessuale, dei dolori dell’adolescenza, dell’amore tra fratelli. Ma anche e soprattutto di razzismo (contro i gay e contro gli stranieri), di diritti civili, di ospitalità ( xenia , per l’appunto – che si pronuncia con l’accento sulla i – qui nel senso di appartenenza a un luogo), sullo sfondo di un paese in crisi, bello e tremendo, accogliente e ostile, in cui il problema dell’immigrazione è, come dice lo stesso regista, “la grande tragedia della nostra era”. Il punto di vista narrativo è ribelle e dichiaratamente gay. Opera interessante ma prolissa, con una caduta di gusto e ritmo nella parte dell’incontro dei ragazzi con il padre. Ubu distribuisce.

 Pazza idea
(2014) on IMDb

Regia di Pablo Berger. Un film Da vedere 2012 con Maribel VerdúDaniel Giménez CachoAngela MolinaPere PonceMacarena GarcíaCast completo Genere Drammatico, – SpagnaFranciaBelgio2012durata 104 minuti. Uscita cinema giovedì 31 ottobre 2013 distribuito da Movies Inspired. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,32 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Anni ’20, Andalusia. La piccola Carmen è orfana di madre. Il padre amoroso, celebre torero inchiodato su una sedia a rotelle dopo un incidente nell’arena, le insegna i rudimenti della tauromachia e sposa Encarna, donna cattiva e ambiziosa che detesta la bimba. Per fortuna c’è la nonna, ex ballerina di flamenco, che dà lezioni alla nipotina. Carmen adolescente riesce a fuggire dalle grinfie della matrigna, si unisce a un gruppo di toreri nani e diventa una vedette delle arene con il nome di Blancanieves. Arricchito di tutti i luoghi comuni della cultura spagnola, vuole rievocare il cinema delle origini, muto e in bianco e nero, e la sua singolare rilettura della favola diventa un lavoro interessante, senza nostalgie. Presentato in alcuni festival con orchestra dal vivo a interpretare le musiche. Concha de oro a San Sebastián per la García e ben 18 candidature ai Goya, con 10 premi ottenuti, a partire da quello per il miglior film.

 Blancanieves
(2012) on IMDb

Regia di Olivier Masset-Depasse. Un film con Anne CoesensEsse LawsonGabriela PerezAlexandre GolntcharovChristelle CornilCast completo Titolo originale: Illégal. Genere Drammatico, – BelgioLussemburgoFrancia2010durata 90 minuti. Uscita cinema venerdì 19 novembre 2010 distribuito da Archibald Enterprise Film. – MYmonetro 3,16 su 6 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Senza documenti – tranne quello falso procurato da un russo che la consiglia di usarlo poco – una bielorussa vive in Belgio da 8 anni con un figliolino, senza nome né lingua madre, dopo essersi bruciata i polpastrelli per eliminare le impronte digitali, con l’angoscia continua di essere arrestata. Finisce al Centro 111 bis, fuori Bruxelles, sedicente Centro di accoglienza… L’ideologia e la prassi dei leghisti italiani esistono anche in altri paesi europei, magari poco distanti dalla sede del Parlamento europeo. Il regista sceglie un approccio documentaristico, con una certa vicinanza ai personaggi, specialmente la protagonista (una funzionale Coesens) e le donne che incontra durante la detenzione. È il suo modo di raccontare dal basso una quotidianità impregnata di paura e debolezza “che rende ciascuno ricattabile e facilmente preda dello sfruttamento” (C. Piccino). Finale aperto, ma non consolatorio.

 Illégal
(2010) on IMDb
Il film è in italiano ma alcune brevi parti sono in lingua originale senza sottotitoli

Regia di Michael Dudok de Wit. Un film Da vedere 2016 Titolo originale: La tortue rouge. Genere Animazione, – FranciaBelgio2016durata 80 minuti. Uscita cinema lunedì 27 marzo 2017 distribuito da Bim Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 4,46 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Fuori dal tempo, su un’isola deserta, un naufrago cerca la salvezza. Poi dall’oceano arriva una imponente e misteriosa tartaruga. Con le sorprendenti e struggenti musiche di Laurent Perez del Mar e senza dialoghi, una riflessione sull’uomo, sul suo essere incompleto a vivere solo, sul suo legame fortissimo con la natura, sulla vita e sulla morte. Prima co-produzione internazionale dello Studio Ghibli, è una favola metaforica nel descrivere le tappe della natura umana, potente nel suo minimalismo, ipnotizzante nel suo disegno, animato a mano con acquerello e carboncino.

 La tartaruga rossa
(2016) on IMDb

Regia di Radu Mihaileanu. Un film Da vedere 2009 con Aleksey GuskovDmitriy NazarovMélanie LaurentFrançois BerléandMiou-MiouCast completo Titolo originale: Le concert. Genere Commedia, – FranciaItaliaRomaniaBelgio2009durata 120 minuti. Uscita cinema venerdì 5 febbraio 2010 distribuito da Bim Distribuzione. – MYmonetro 3,56 su 17 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Direttore dell’orchestra sovietica Bol’šoj, Andrej Filipov è licenziato nell’epoca Bre82 nev perché rifiuta di licenziare i musicisti ebrei. 25 anni dopo, rimasto a teatro come addetto alle pulizie, intercetta un invito per suonare al teatro Châtelet di Parigi e, falsificando i documenti, riunisce i vecchi amici musicisti, presentandosi come direttore d’orchestra in carica. Con loro si prepara a un’esecuzione filologica del celebre concerto in re maggiore op. 35 per violino e orchestra di P.I. &8 ajkovskij. Film pungente e amaro, ma nella sua leggerezza divertente, sul potere, in bilico tra memoria del passato e cruda realtà del presente. Oltre a sbeffeggiare le nostalgie politiche per la Russia sovietica, l’arrivismo e il lusso ostentato dei nuovi ricchi, trova un difficile amalgama tra grottesco e romantico “nell’incontro vorticoso tra culture opposte ma complementari” (D. Barone). Coproduce e distribuisce la BIM. David di Donatello per il miglior film europeo.