Category: 3.50/3.59


Regia di Vsevolod Pudovkin. Un film Da vedere 1928 con Aleksandr ChistyakovBoris BarnetValéry InkijinoffViktor Tsoppi. Titolo originale: Potomok Cinghis Khana. Genere Avventura – URSS1928durata 113 minuti. – MYmonetro 3,50 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Un cacciatore mongolo, trovato dagli oppressori del suo paese in possesso di un talismano che lo fa ritenere discendente di Gengis Khan, è oggetto di interessate premure e quasi indotto a firmare un trattato che, se gli darà ozi e ricchezze, lo allontanerà però sempre più dalla causa degli oppressi. Il suo rinsavimento coincide con l’evasione di un partigiano che chiede la sua protezione. 

Storm Over Asia (1928) on IMDb

Grandi speranze - Film (1946) - MYmovies.itUn film di David Lean. Con Jean Simmons, John Mills, Valerie Hobson, Martita Hunt, Alec Guinness. Titolo originale Great Expectations. Drammatico, b/n durata 118′ min. – Gran Bretagna 1946. MYMONETRO Grandi speranze * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dal romanzo (1861) di Charles Dickens: l’orfanello Pip riesce a studiare, diventare un gentiluomo, arricchirsi, frequentare la buona società, ignorando che il suo benefattore è un assassino galeotto. Per giunta, ne sposa la figlia Estella di cui s’è innamorato. Con Le avventure di Oliver Twist (1948), è uno dei due ammirevoli film dickensiani di Lean, “uno dei grandi film della storia del cinema britannico” (E. Martini). “Fa per Dickens quello che Enrico V (di Olivier) fece per Shakespeare” (J. Agee). 2 Oscar per la fotografia (Guy Green) e la scenografia (John Brian). Compare anche la Simmons bambina. Filmato in precedenza con Il forzato (1934), fu rifatto con Tutto mi porta a te (1974) e con Paradiso perduto (1998).

Great Expectations (1946) on IMDb

Crepuscolo di gloria (The Last Command) – Josef von Sternberg (1928) | E  Muto FuUn film di Joseph Von Sternberg. Con William Powell, Evelyn Brent, Emil Jannings Titolo originale The Last Command. Guerra, Ratings: Kids+16, b/n durata 88′ min. – Germania 1928. MYMONETRO Crepuscolo di gloria * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Da una storia di Lajos Biro e di Ernst Lubitsch. L’azione si svolge a due livelli. Nel 1928 a Hollywood una comparsa è identificata come il generale russo Sergio Alessandro, arciduca e cugino dello zar. Nel 1917 il generale è arrestato dai bolscevichi, ma scampa alla fucilazione grazie all’amore di una rivoluzionaria. Nel 1928 viene scelto da un regista suo compatriota, ex rivoluzionario, per la parte di un generale. 5° film americano muto di J. von Sternberg che, grazie al successo di Underworld (1927), può sfogare le sue ambizioni d’autore con un’operazione di grande prestigio, basata su temi e sentimenti con la maiuscola. Due film in uno con il meglio e il peggio del regista che ne cava un gonfio melodramma, non privo di sarcastica vitalità nella parte hollywoodiana, ma anche con repentini salti psicologici e narrativi. Straordinaria trovata finale in anticipo di 40 anni sul cinema moderno. E. Jannings vinse la prima edizione degli Oscar per quest’interpretazione e per The Way of all Flesh (Nel gorgo del peccato) di V. Fleming, andato perduto.

The Last Command (1928) on IMDb
Risultati immagini per La Ragazza del Secolo

Un film di George Cukor. Con Jack Lemmon, Peter Lawford, Michael O’Shea, Judy Holliday. Titolo originale It Should Happen to You. Commedia, b/n durata 87′ min. – USA 1954. MYMONETRO La ragazza del secolo * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una ragazza da un giorno all’altro si trova senza lavoro e ha un’idea: affittare un gigantesco spazio pubblicitario e scriverci il suo nome. Scritta da Ruth Gordon e Garson Kanin, è una commedia che con artigli vellutati graffia amabilmente usi e costumi della società americana, ma che mantiene soltanto in parte il brio satirico della 1ª mezz’ora. J. Holliday è bravissima. 1° film di J. Lemmon (1925-2001)

It Should Happen to You (1954) on IMDb

Viaggio allucinante - Film (1966)Un film di Richard Fleischer. Con Stephen Boyd, Edmond O’Brien, Raquel Welch, Arthur Kennedy, Donald Pleasence. Titolo originale Fantastic Voyage. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 100′ min. – USA 1966. MYMONETRO Viaggio allucinante * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Per salvare la vita di un celebre scienziato, vittima di un attentato, alcuni medici si fanno miniaturizzare ed entrano nel suo corpo. Per arrivare al cervello e operarlo hanno solamente un’ora. L’idea di partenza, di genere fantabiologico (sceneggiatura di Harry Kleiner), è decisamente originale e realizzata con abili effetti speciali. Interessante ricostruzione “ambientale” e tanta fantasia. Unica donna la bella Welch. 2 Oscar alle scenografie e agli effetti speciali.

Fantastic Voyage (1966) on IMDb
Locandina Anna Karenina

Un film di Julien Duvivier. Con Gino CerviVivien LeighKieron MooreSally Ann HowesRalph Richardson. continua» Drammaticob/n durata 123 min. – Inghilterra 1948MYMONETRO Anna Karenina ***1/2- valutazione media: 3,50 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Èun’ennesima versione del romanzo di Tolstoj sceneggiato oltre che dallo stesso Duvivier anche dal celebre commediografo Jean Anouilh. L’interpretazione di Vivien Leigh, diversissima da quella della Garbo, è efficacissima.

Anna Karenina (1948) on IMDb
Aggiunta versione dvdrip ma un pò meno definita

Un film di Vittorio Cottafavi. Con Antonella Lualdi, Mark Damon, Mario Feliciani, Gastone Moschin, Wolfgang PreissAvventura, durata 125′ min. – Italia, Spagna 1964. MYMONETRO I cento cavalieri * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
In Spagna intorno all’anno 1000 un gruppo di cavalieri musulmani, guidati da uno sceicco, occupano pacificamente un villaggio della Castiglia, ma presto rivelano le loro vere intenzioni: assoggettarne gli abitanti che, però, abbandonate le case, si organizzano e, sotto la guida di un frate esperto in imprese militari, scacciano gli invasori. Straordinario e sfortunato tentativo di trasformare dall’interno un film di genere storico-avventuroso per farne, all’insegna di B. Brecht, una vivace e colorita parabola sulla guerra, il potere, il colonialismo, la lotta partigiana ricca di allusioni al presente. Godibilissimo per ritmo, sagace disegno dei personaggi (con un eccellente A. Foà), belle invenzioni figurative, fu un insuccesso commerciale. Ultimo film di Cottafavi per il cinema.

I cento cavalieri (1964) on IMDb

Regia di Vittorio De Seta. Un film Genere Documentario – Italia1959durata 20 minuti.

La vita difficile in un piccolo paese calabrese nel 1959, tra la durezza della vita quotidiana, la gioia di un’antichissima festa rituale della primavera, l’arrivo della notte. Le immagini di De Seta colgono gesti ormai scomparsi e la dimensione collettiva di un mondo ormai perduto, facendo del cinema uno straordinario strumento di scoperta di una cultura attraverso i volti, i sorrisi, i gesti più antichi.

The Forgotten (1959) on IMDb

Regia di Vittorio Cottafavi. Un film con Gian Maria VolontéLisetta SordiMaris OliviDomenico BartolettiGildo ToninelliCast completo Genere Drammatico 1963durata 90 minuti.

Vita dei boscaioli di Tirli (Grossetto), ripresi alle prese con il fitto bosco della Maremma, in uno dei tanti inverni di duro lavoro. Tra loro c’è Guglielmo, tormentato dalla recente morte della moglie, che le ha lasciato in custodia due bambine, allevate da sua sorella.

Il taglio del bosco (1963) on IMDb

Regia di Victor Fleming. Un film Da vedere 1932 con Clark GableMary AstorGene RaymondJean HarlowTully MarshallDonald Crisp. Titolo originale: Red Dust. Genere Avventura – USA1932durata 83 minuti. – MYmonetro 3,57 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Il capo di una piantagione del Sudest asiatico s’innamora a poco a poco di una ragazza di piccola virtù condotta nell’azienda da un suo sottoposto. A un certo punto, però, l’uomo s’infatua della distinta moglie d’un tecnico e trascura la ragazza, finché una scenata culminata col ferimento del piantatore non gli farà capire che la piccola prostituta è la donna per lui. 

Red Dust (1932) on IMDb
Sostituita versione eng con versione ita/eng subita

Blow - Film (2001)Un film di Ted Demme. Con Johnny Depp, Penelope Cruz, Franka Potente, Rachel Griffiths, Paul Reubens. Drammatico, durata 125 min. – USA 2001. MYMONETRO Blow * * * - - valutazione media: 3,46 su 136 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

George Jung è figlio di un operaio spesso in lite con la moglie che ritiene guadagni troppo poco. Non appena diventa adulto riesce in poco tempo a diventare il punto di riferimento negli States degli anni Sessanta per il traffico della cocaina colombiana. L’ascesa irresistibile di un giovane che riesce ad avere talmente tanti soldi da non sapere fisicamente dove metterli in casa che viene catturato due volte dall’FBI e la seconda volta è per una condanna a 60 anni. La storia è vera e Demme ha incontrato più volte il protagonista. Depp fa passare il suo personaggio dal senso di onnipotenza alla tristezza della solitudine senza mai calcare la mano. Penelope Cruz compare solo a metà film e non è che la sua presenza sia così essenziale tranne che per la scena madre in cui costituisce un grave pericolo per il coniuge. Uno dei mali endemici del cinema dei nostri giorni sono i finali, spesso privi di nerbo. Guardate le ultime scene di questo film: da sole valgono il biglietto.

Blow (2001) on IMDb

Regia di Veiko Õunpuu. Un film con Rain TolkTaavi EelmaaJuhan UlfsakSulevi PeltolaTiina TauraiteCast completo Titolo originale: Sügisball. Genere Drammatico – Estonia2007durata 123 minuti.

Autunno in Estonia. Sei persone, sei solitudini si fondono con la monotona archittetura dell’era sovietica. Come intrecciare delle relazioni? È possibile vivere senza amore? Domande dolorosamente evidenti, con risposte molto meno chiare. Ma c’è sempre la possibilità di un raggio di luce, di un po’ di calore e risate anche nell’assurdità di alcune esistenze. Quanto possiamo essere vicino agli altri? È possibile vivere una vita priva d’amore? Chi ha già provato quanto fragile sia la felicità condivisa, può fidarsi ancora? In fin dei conti, cosa si può dire sulla vita? Nel film vengono narrati alcuni momenti tratti dalla vita di sei persone che vivono in un enorme agglomerato urbano di edifici costruiti durante l’era sovietica, in un mondo in cui è ancora possibile ridere anche se la speranza è ormai evanescente.

Autumn Ball (2007) on IMDb

Locandina Obiettivo BurmaUn film di Raoul Walsh. Con Errol Flynn, George Tobias, James Brown [II], Henry Hull Titolo originale Objective, Burma!. Guerra, Ratings: Kids+13, b/n durata 142′ min. – USA 1945. MYMONETRO Obiettivo Burma * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Plotone di paracadutisti americani in Birmania attraversa la giungla in territorio nemico per distruggere una stazione radar giapponese. Molte scarpe al sole. Grazie a Walsh e al suo ritmo forsennato, è uno dei più scattanti e realistici film di guerra usciti dall’officina di Hollywood. Un vero manuale di combattimento. Così antigiapponese da diventare razzista. Flynn a briglia corta. La trama sarebbe poi stata rielaborata in Tamburi lontani. Esistono copie in edizione più breve (127 minuti) e colorizzata.

Objective, Burma! (1945) on IMDb

Photobucket Pictures, Images and PhotosUn film di Tim Burton. Con Ewan McGregor, Albert Finney, Billy Crudup, Jessica Lange, Alison Lohman. Titolo originale Big fish. Fiabesco, Ratings: Kids+16, durata 110 min. – USA 2003. MYMONETRO Big Fish – Le storie di una vita incredibile * * * 1/2 - valutazione media: 3,52 su 99 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Will Bloom non ha mai creduto alle stravaganti storie che il padre Ed, commesso viaggiatore, raccontava a lui e agli altri. Avvertito dalla madre Sandra, da Parigi, rimpatria con la moglie incinta per essergli vicino e conoscerlo veramente, prima che se ne vada per sempre. È il film meno “gotico”, il più gioioso, americano e teorico di T. Burton, impregnato di un’antica tradizione folcloristica nazionale: quella del tall tale , racconto iperbolico. Burton non cambia, s’evolve. Insieme col piacere di raccontare, i suoi temi sono la verità del mito (fino a che punto Ed Bloom è un ciarlatano?) e la necessità dell’utopia, della fantasia, del sogno. Eroe, buffone e story teller , Ed Bloom non esiste al di fuori delle storie che racconta. Sotto il segno della morte, è però anche un film d’amore, quello di Ed per la moglie Sandra, ma lo si viene a sapere alla fine. Doveva essere più approfondito. Qui, nella commistione tra realtà e fantasia, è forse il suo limite, se non la debolezza: “diventa così un oggetto di piacere a corrente alternata, anzi due film in uno” (P. Cherchi Usai). Tratto dal romanzo Big Fish. A Novel of Mythic Proportions di Daniel Wallace, adattato da John August. Fotografia: Philippe Rousselot.

 Big Fish - Le storie di una vita incredibile
(2003) on IMDb

Regia di Federico FelliniAlberto Lattuada. Un film con Peppino De FilippoCarlo RomanoGiulietta MasinaCarla Del PoggioDante MaggioCast completo Genere Commedia – Italia1951durata 93 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 3,10 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

È la storia di una compagnia di guitti. Il capocomico (De Filippo) è innamorato della soubrette (Del Poggio). Glielo dice e la ricatta (bonariamente). Lei sarebbe pronta a cedergli, ma lui alla fine si vergogna di se stesso. 

Variety Lights (1950) on IMDb

Regia di Joris IvensMarceline Loridan Ivens. Un film Da vedere 1988 con Joris IvensFu DalinHan ZenkiangLiu GuilianWang LubinLiu ZhongyuanCast completo Titolo originale: Une histoire de vent. Genere Fantastico, – Francia1988durata 80 minuti. Uscita cinema giovedì 26 giugno 1997 distribuito da Istituto Luce. – MYmonetro 3,50 su 4 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Una didascalia avverte: “Un vecchio riparte per la Cina con una cinepresa, a novant’anni, con un progetto folle: catturare il vento.” Circondato dai tecnici, seduto su una sedia in un deserto della Mongolia, attende che il vento si alzi, galleggiando sulle onde quiete del suo immaginario e dei ricordi. Occorre un intervento magico perché finalmente il vento soffi. Con un piede nel documentario e l’altro nella fiction, quello di Ivens (1898-1989), olandese volante del cinema, è un film epico e lirico di memoria e di speranza, con godibili risvolti di umorismo, una sorta di taccuino di viaggio in cui per la prima volta il cineasta si discosta dal “pubblico” (dal politico) per far posto al “privato” (al personale). Ivens ha realizzato il suo ultimo film con la Loridan, sua assidua compagna nel lavoro e nella vita. Edizione originale con sottotitoli.

Regia di Valérie Donzelli. Un film Da vedere 2011 con Valérie DonzelliJérémie ElkaïmGabriel ElkaïmBrigitte SyElina LöwensohnCast completo Titolo originale: La Guerre Est Déclarée. Genere Commedia drammatica, – Francia2011durata 100 minuti. Uscita cinema venerdì 1 giugno 2012 distribuito da Sacher. – MYmonetro 3,50 su 14 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Roméo e Juliette s’incontrano a Parigi negli anni 2000 durante una festa. È amore a prima vista. La vicenda s’ispira alla realtà, al rapporto tra la Donzelli e il suo cosceneggiatore Elkaïm. Avuto un bimbo, scoprono dopo 18 mesi che ha un tumore al cervello. È un film troppo vario nei modi e complesso nei temi per essere lacrimoso e straziante. Nato il bimbo, si va su cadenze di commedia di coppia: notti in bianco, tensioni tra genitori, ingombranti premure di parenti. Gli intermezzi astratti e monocromatici dei tessuti malati si alternano con la fretta di prendere un treno e l’angosciosa corsa di Juliette che va a sbattere contro i muri dell’ospedale mentre suo figlio è nelle mani di un famoso chirurgo in un intervento che durerà 9 ore. Oltre al gioco tra realtà e finzione, tra orrore e pudore, le sigarette che i due protagonisti accendono e buttano per nervosismo, le canzoni doppie, le variazioni di luce nella fotografia e quelle di timbro nella colonna musicale, una fuga verso il mare (replicata al ralenti nel finale pacificato). Elkaïm recita sulle righe; più istintiva, la Donzelli ci va sopra qua e là, ma è geniale. Due doppiatori all’altezza: Stella Musi, Andrea Mete.

 La guerra è dichiarata
(2011) on IMDb

Regia di Ulrich Seidl. Un film Da vedere 2013 con Melanie LenzVerena LehbauerJoseph LorenzMichael Thomas (II)Viviane BartschCast completo Titolo originale: Paradies: Hoffnung. Genere Drammatico – AustriaFranciaGermania2013durata 100 minuti. – MYmonetro 3,50 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

In un campo estivo per preadolescenti sovrappeso un gruppo di ragazze è vittima dei blandi tentativi di farle dimagrire mentre attraverso confessioni, spiate e primi approcci una di loro prova a scoprire la propria sessualità con il dottore del campo.
La terza componente della famiglia che già aveva visto un membro andare in Africa a “comprare” amore (in Paradise: Love) e un altro andare in Austria a distribuire fede (in Paradise: Faith), viaggia verso una colonia estiva con la speranza di aprirsi all’amore che hanno tutte le ragazze di 13 anni, in cerca d’amore nella maniera più canonica e innocente possibile.

 Paradies: Glaube
(2012) on IMDb

Regia di Urszula Antoniak. Un film Da vedere 2011 con Bien de MoorLars EidingerAnnemarie PrinsSophie van WindenHans KestingCast completo Genere Drammatico – Paesi BassiDanimarca2011durata 81 minuti. – MYmonetro 3,50 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Marian è un’infermiera quarantenne che assiste i malati in punto di morte. Se ne prende cura con una delicatezza che sfiora il morboso, regala loro gli ultimi momenti di tenerezza. Spesso ne abbrevia le sofferenze sotto un lenzuolo bianco. La sua vita privata non è così ordinata e perfetta come vorrebbe far credere. Un giorno, per caso, assiste a una scena di sesso nel cortile del suo palazzo, condividendo l’esperienza voyeristica con un dirimpettaio. Quando rivede l’uomo per strada, lo segue fin dentro un noleggio di dvd dove affitta Il dottor Zhivago con la sua versione porno. I suoi sentimenti si ridestano, intanto fa amicizia con un’anziana vicina sola e sul lavoro colleziona oggetti personali di coloro che spirano. È inevitabile l’incontro con l’uomo, che avrà un esito inaspettato.

 Code Blue
(2011) on IMDb

Regia di Tsui Hark. Un film con Kenny BeeSylvia ChangSally YehKen BoyleYue DingGing Man FungCast completo Titolo originale: Shang Hai zhi yen. Genere Commedia – Hong Kong1984durata 103 minuti.

Divertente commedia ambientata nella Shanghai frizzante e romantica degli anni quaranta. Un povero violinista, Kenny Bee, durante i bombardamenti incontra sotto un ponte dove aveva cercato rifugio la ballerina Sylvia Chang. Presi dalla passione si promettono di rincontrarsi sotto lo stesso ponte a guerra finita.

 Shang Hai zhi yen
(1984) on IMDb