Category: Fumetti


Più di 2000 anni fa nelle Highlands scozzesi, Rockson combatté per la sopravvivenza del suo clan e morì in battaglia. Al giorno d’oggi, Donan è ossessionato da questo dramma dimenticato. Potrebbe essere l’uomo di Malhaig, ucciso in combattimento più di 20 secoli fa? Poi inizia un vertiginoso viaggio nel tempo.

Nausicaavolume1.jpg

Nausicaä della Valle del vento (風の谷のナウシカ Kaze no tani no Naushika?) è un manga scritto e illustrato da Hayao Miyazaki. Racconta la storia di Nausicaä, la principessa di un piccolo regno in un mondo post apocalittico, che viene coinvolta in una guerra tra nazioni rivali mentre un disastro ambientale minaccia la sopravvivenza del genere umano. Durante il suo viaggio, Nausicaä si fa promotrice di una convivenza pacifica tra gli abitanti della Terra, così come tra l’umanità e la natura.

Il manga è stato pubblicato in Giappone in modo intermittente, dal 1982 al 1994, sul mensile Animage della Tokuma Shoten. I singoli capitoli sono poi stati raccolti in sette volumi tankōbon. Un’edizione italiana, in 23 albi sottili, è stata pubblicata dalla Granata Press tra il 1993 e il 1995, concludendosi appena prima del fallimento dell’azienda e ricevendo perciò una scarsa diffusione. Dal 2000 al 2001, la Panini Comics ha ristampato la storia in sette volumi corrispondenti agli originali giapponesi.

Sin dalla sua prima pubblicazione, Nausicaä è stato un successo commerciale, specialmente in Giappone, dove la serie ha raggiunto oltre 17 milioni di copie stampate. Il manga e l’adattamento anime del 1984, scritto e diretto da Miyazaki in seguito alla serializzazione dei primi 16 capitoli del manga, sono stati acclamati da critici e studiosi per i personaggi, le tematiche trattate e lo stile. Le versioni manga e anime di Nausicaä sono anche considerate importanti per la fondazione dello Studio Ghibli, lo studio di animazione per il quale Miyazaki ha creato molti dei suoi lavori più celebri.

MaisonIkkokuPE1.jpg

Maison Ikkoku – Cara dolce Kyoko (めぞん一刻 Mezon Ikkoku?) è un manga seinen scritto e disegnato da Rumiko Takahashi, pubblicato in Giappone sulla rivista Big Comic Spirits di Shogakukan dal novembre 1980 all’aprile 1987. È stato raccolto in 15 volumi tankōbon, trasposto nel 1986 in un anime di 96 episodi, poi in un film (Maison Ikkoku Last Movie), tre OAV e un live action. Nel maggio del 2007 è stato trasmesso in Giappone un live drama dell’opera, che ripercorre i primi episodi dell’anime. All’epoca della sua prima pubblicazione i 15 tankōbon del manga hanno venduto in Giappone oltre 10 milioni di copie.

La storia si svolge nella città di Tokyo nel pieno degli anni ’80, precisamente tra l’inverno del 1980 e la primavera del 1988. I protagonisti sono Yusaku Godai, rōnin squattrinato, e la giovane e affascinante Kyoko Chigusa, vedova Otonashi.Il marito di Kyoko, Soichiro Otonashi, è morto per un male sconosciuto. A Kyoko è stato affidato l’incarico di amministratrice della “Maison Ikkoku” (una pensione edificata prima della Seconda guerra mondiale) dal padre di Soichiro, proprietario dello stabile, per tentare di farla uscire dallo stato di depressione nel quale era finita dopo la morte del marito (quando inizia la storia Kyoko è vedova da circa sei mesi).Molta gente ha insistito affinché lei non accettasse quel lavoro, in quanto nella pensione abitano persone “poco raccomandabili”, ma Kyoko non si lascia convincere dalle pressanti raccomandazioni e avendo ormai preso la sua decisione si lancia in questa nuova esperienza. 

L'insonne - Leonardo Gori

L’Insonne è un fumetto italiano pubblicato nel formato bonellide a partire dal 1994, creato da Giuseppe Di Bernardo e Andrea J. Polidori.

L’Insonne è un thriller esoterico che ha come protagonista Desdemona “Desdy” Metus, una giovane DJ di Radio Strega, una piccola radio privata di Firenze. Desdemona è affetta da una inspiegabile forma di insonnia, probabilmente di origine traumatica, che sembra permetterle di percepire aspetti della realtà normalmente nascosti alle persone comuni. La trasmissione radiofonica notturna che conduce si intitola “L’Insonne” e, grazie ad essa, Desdemona entra in contatto con gli ascoltatori che spesso si dimostrano personaggi incredibili e misteriosi.

Il padre di Desdemona, Isaia Metus, sembra affiliato ad una strana setta esoterica di stampo massonico, La Fratellanza, in perenne lotta con una fazione avversa, la Loggia Nera. La protagonista del fumetto scoprirà con orrore che la lotta tra queste due società segrete sembra orbitare proprio intorno a lei, determinando moltissime vicende della sua vita.

Il fumetto tratta anche di misteri reali, come il Manoscritto Voynich, la Porta Alchemica di Roma, ma anche di altri fatti storici come l’armadio della vergogna o i crimini compiuti durante la guerra in Afganistan. La trama de L’Insonne è una commistione di giallo, noir, intrighi politici, occultismo e teoria della cospirazione, ma non tralascia temi più intimi e poetici della vita umana.

Cesare - Il creatore che ha distrutto Volume 1.jpg

Cesare – Il creatore che ha distrutto (チェーザレ 破壊の創造者 Chēzare hakai no souzousha?) è un manga seinen creato da Fuyumi Sōryō[1] assieme a Motoaki Hara ed edito in Giappone con una serializzazione irregolare su Weekly Morning della Kōdansha[2].Cesare è un manga storico dedicato alla figura di Cesare Borgia, alla quale la mangaka ha dichiarato di dedicarsi per gran parte della sua carriera[3]. Nel manga appaiono molti personaggi storici realmente esistiti, e vi è ricostruita in modo accurato la vita scolastica dell’Università di Pisa nel Rinascimento[4]. In Italia è edito dalla casa editrice Star Comics dal 18 ottobre 2007.

Questo manga è ambientato nella Pisa del 1491, durante il dominio dei Medici. Pisa in quel periodo è sede della più grande università italiana dopo quella di Bologna, e in questa sede di cultura sono presenti grandissimi personaggi storici rinascimentali. Tra di essi anche Cesare Borgia.La storia segue la vita dell’ingenuo Angelo da Canossa, un giovane fiorentino di umili origini, che con la protezione di Lorenzo de’ Medici può accedere all’Università di Pisa. Qui, grazie alla sua intelligenza, conoscerà personaggi come Leonardo da VinciGiovanni de’ MediciMichelotto da Corella e lo stesso Cesare Borgia.Attraverso gli occhi di Angelo ci viene narrata la vita di questo grande condottiero e della sua entrata in scena nella politica del Rinascimento italiano.

Appleseed 1.jpg

Appleseed (アップルシード Appurushīdo?) è un manga di genere cyberpunk realizzato da Masamune Shirow. In Italia venne pubblicato inizialmente dalla Granata Press, all’interno della rivista-contenitore Zero, mai completato. In seguito Star Comics pubblicò Appleseed in quattro volumi di piccolo formato. Ripubblicato da d/visual, con un riadattamento corretto rispetto alle precedenti versioni italiane.

Appleseed si svolge nel XXII secolo, dopo la terza guerra mondiale non-nucleare, che ha decimato la razza umana. Mentre gli stati come Gran Bretagna, Francia e Cina hanno difficoltà a mantenere l’ordine pubblico e il potere, le organizzazioni internazionali come la Sacra Repubblica di Mumma e la Poseidon hanno stabilito utopie proprie. Si sono così formate delle città modello all’interno delle quali i pochi umani rimasti convivono con i cosiddetti Bioroid, persone create artificialmente nel tentativo di creare una società priva di violenza e quindi del tutto pacifica.

I personaggi principali della storia sono Knute Deunan (デュナン・ナッツ Dyunan Nattsu?) e Briareos Ecatonchiri (ブリアレオス・ヘカトンケイレス Buriareosu Hekatonkeiresu?), i membri dell’ex polizia SWAT di Los Angeles. Questi si troveranno nelle rovine della città quando verranno contattati e invitati a prendere parte alla prestigiosa ESWAT (Extra Special Weapons And Tactics), corpo di polizia speciale della città di Olympus, lo stato più potente del nuovo mondo. La serie segue le avventure di Deunan e Briareos mentre proteggono la loro nuova casa dai nemici, sia esterni che interni alla suddetta nazione.

Compagnia forca 1.jpg

La Compagnia della forca è una serie umoristica a fumetti con ambientazione medievale scritta e disegnata da Magnus (Roberto Raviola) con la collaborazione di Giovanni Romanini.

L’idea per la serie nacque durante una conversazione fra Magnus e Romanini mentre i due erano in treno per una delle trasferte che periodicamente compivano fra Milano e Bologna alla fine del 1975 quando collaboravano stabilmente con la Edifumetto di Renzo Barbieri. Il tema del nuovo fumetto traeva ispirazione dal genere medievale che andava di moda al cinema e in televisione in quel periodo grazie a film come Brancaleone e ad alcuni sceneggiati televisivi trasmessi dalla Rai.

Lilith è un fumetto di Luca Enoch edito dalla Sergio Bonelli Editore. La protagonista è Lilith, una cronoagente o più precisamente una cronokiller inviata nel tempo, ogni volta in un diverso periodo storico, per rintracciare determinate persone e salvare l’umanità dal futuro di distruzione.

In un futuro lontano la razza umana è costretta a vivere nel sottosuolo perché il Triacanto, un parassita alieno, stermina chiunque si trovi all’aria aperta. Questo è vissuto nascosto all’interno di alcuni corpi umani per millenni, fino a svilupparsi definitivamente nella Grande Germinazione.

Lyca è una ragazza addestrata fin da bambina per scovare e distruggere ogni traccia del Triacanto nel passato, prima della Grande Germinazione, al fine di scongiurare il triste futuro dell’umanità. Possiede poteri inumani che la portano ad essere chiamata con l’appellativo di Lilith ed è accompagnata da Scuro, la sua guida eterica, che solo lei può vedere e sentire e che possiede la forma di un quadrupede a metà strada fra un cane ed una tigre con la pelliccia nera.

Immagine 1 - La Grande Letteratura a Fumetti 6.Charles Dickens-Oliver Twist.Comics-Mondadori

I Grandi Classici che hanno fatto sognare intere generazioni rivivono in spettacolari e fedeli trasposizioni a fumetti. Da Il Giro del Mondo in 80 Giorni a Robinson Crusoe, da Zanna Bianca a Oliver Twist, da L’Odissea a Don Chisciotte, una collezione inedita di volumi illustrati da splendide tavole a colori dei migliori sceneggiatori e disegnatori. Per ogni capolavoro, un intenso adattamento di altissima qualità.

Lo sconosciuto.jpg

Lo Sconosciuto è un personaggio dei fumetti protagonista della serie omonima, creata e disegnata da Magnus. Con un voluto errore grammaticale[1], lo Sconosciuto chiama se stesso anche «Unknow», senza la lettera “n” finale.

Lo Sconosciuto è un ex mercenario di mezza età, una figura a metà tra l’agente segreto e la guardia del corpo. È probabile che in passato sia stato attivamente coinvolto su fronti di guerra o guerriglia (ha fatto parte della Legione straniera), ma la sua vera storia non viene mai svelata, nonostante i ricordi di un tempo tornino spesso a tormentarlo come fantasmi. Nelle sue avventure lo Sconosciuto si fa spesso ingaggiare per lavori apparentemente tranquilli, quasi da servizio d’ordine, ma finisce irrimediabilmente invischiato in situazioni di pericolo.

Il fumetto nasce negli anni settanta, nel pieno fiorire del terrorismo italiano e internazionale. E infatti questi sono alcuni dei temi che si affacciano nelle storie, all’interno di scenari di scottante attualità: i paesi arabi, l’America Latina del narcotraffico, i Caraibi sull’orlo della rivoluzione, il Libano dei fedayn, l’Italia degli scontri tra neofascisti ed estremisti di sinistra, il Marocco del traffico d’armi.

BONELLI EDITORE - LEO PULP 1, Claudio Nizzi

Leo Pulp è un personaggio immaginario ideato da Claudio Nizzi e da Massimo Bonfatti, protagonista di un’omonima serie a fumetti pubblicata in Italia dalla Sergio Bonelli Editore.[1][2][3] La serie è composta da tre volumi pubblicati nel 2001, nel 2005 e nel 2007, tutti scritti da Nizzi e disegnati da Bonfatti, autore anche delle copertine.[3] La serie venne ristampata nel 2011 dalla SaldaPress nella collana Maèstro in tre volumi affiancata da una edizione limitata in cento copie.

Il personaggio è un investigatore privato di Hollywood realizzato secondo l’iconografia classica del genere dei film noir degli anni quaranta. Ha un ufficio molto disordinato e prende venticinque dollari al giorno per il suo lavoro. Ha un carattere cinico e romantico. Comprimari sono il capitano di polizia Nick Tracy, chiamato Dick da Leo, che lo aiuta malvolentieri in quanto costretto da un debito che ha verso di lui; altro personaggio ricorrente è Norma, una donna che gestisce un bar frequentato da Leo dove mangia a sbafo

L'Incal : Les Mystères de l'Incal (French Edition) eBook : Quillien,  Christophe, Annestay, Jean, Moebius, Jodorowsky, Alejandro: Amazon.it:  Kindle Store

L’Incal è una space opera a fumetti, realizzata dal drammaturgo cileno naturalizzato francese Alejandro Jodorowsky e dal disegnatore francese Moebius tra il 1981 ed il 1988, pubblicata sulla rivista Métal Hurlant (e successivamente edita da Les Humanoïdes Associés), con il titolo originario Une aventure de John Difool (Un’avventura di John Difool). È stata poi ribattezzata L’Incal nella successiva ristampa del 1998.

In un futuro distopico, John Difool, un misero detective privato, dopo aver accettato di scortare una aristos in un locale, finisce per inimicarsi Kill Testa-di-cane, e nel tentativo di sfuggire alle sue grinfie si imbatte in un mutante morente, che gli consegna un misterioso oggetto, l’Incal. Ben presto, Difool si accorge degli straordinari poteri che l’Incal cela: il suo animale domestico, una sorta di uccello chiamato Deepo, ottiene infatti il dono della parola, mentre John stesso, ingoiando l’Incal per nasconderlo, riceve straordinari poteri.

Kolosso: Kolosso

Kolosso è un personaggio del fumetto italiano, protagonista dell’omonima serie pubblicata in Italia tra il 1964 e il 1966, frutto del progetto editoriale e della collaborazione di un gruppo di fumettisti noto come “Gli Amici”

Il personaggio, le cui avventure si ispirano a quelle del più famoso Dick Fulmine, nacque dalla collaborazione di un gruppo di fumettisti che si consorziò sotto il nome de “Gli Amici“, su iniziativa di Carlo Porciani e Mario Faustinelli per sviluppare, disegnare e pubblicare le storie del nuovo eroe[1]. Gli autori approfittarono anche dell’occasione per prendersi reciprocamente in giro ritraendosi nei panni di alcuni personaggi della serie

Mafalda, Tome 1 : Quino: Amazon.it: Libri

Mafalda è un personaggio immaginario protagonista dell’omonima striscia a fumetti realizzata dall’argentino Joaquín Lavado, in arte Quino, pubblicata dal 1964 al 1973, molto popolare in America Latina e in Europa.[1][2] La serie è stata pubblicata su quotidiani, riviste e libri diventando famosa in tutto il mondo oltre a divenire oggetto di un vasto merchandising e protagonista di due serie di cortometraggi d’animazione

Kerry Kross è parte di una strategia per “normalizzare” il relativismo  etico?

Kerry Kross è un personaggio dei fumetti creato da Max Bunker (testi) e Dario Perucca (disegni), protagonista di due omonime serie a fumetti edite dal 1994 al 1999.

Ex-agente dell’FBI, la protagonista è una investigatrice privata, abilissima nella lotta e nell’uso delle armi da fuoco di cui si serve senza esitazione in caso di necessità. Kerry Kross, lunghi capelli biondi, alta, atletica e bellissima, si trova perfettamente a suo agio sia nella lucida ed attillata tuta da motociclista, che indossa quando si sposta per le strade di Los Angeles sulla sua potente Harley-Davidson, sia quando, in tailleur o eleganti abiti da sera, esercita tutto il fascino della sua femminilità, spesso ma non solo in funzione del suo mestiere.

GEIS GRUPPO EDITORIALE - KOKO 3, KOKO 3

Fumetto avventuroso-ecologico ambientato in Africa. Testi di Giuseppe Pederiali (Rubino Ventura). Disegni di Stelio Fenzo, eccetto i nn. 4 e 6 (Angelo Raimondi) e interventi di collaboratori vari dal n. 3 in poi.

Fumetti LA GAZZETTA DELLO SPORT, Collana LARRY YUMA

Larry Yuma è un personaggio immaginario protagonista dell’omonima serie pubblicata su Il Giornalino dal 1970 al 1992.

Il personaggio è protagonista di storie ambientate nella classica iconografia western, con praterie, piccole cittadine con saloon malfamati e banditi che assaltano banche e diligenze. Larry Yuma risulta ispirato ai personaggi interpretati da Clint Eastwood nei film di Sergio Leone, dei quali poi riprende le movenze, l’imperturbabilità, il sangue freddo, l’essere un pistolero solitario dalla mira infallibile e dal sigaro sempre tra le labbra. Con il tempo si consolideranno alcune sue caratteristiche peculiari quali la mantellina, tipica coperta messicana, sulle spalle e lo sguardo occultato dalla tesa del cappello. Le sue origini sono sconosciute, solitamente compare in una cittadina o in un villaggio, si prodiga velocemente a riparare torti e ingiustizie per poi sparire dopo aver eseguito il suo compito. Anche a causa dell’orientamento cattolico de Il Giornalino, l’abilità di Larry Yuma con le colt non è quasi mai usata per uccidere perciò, solitamente, i rivali vengono prontamente incarcerati dagli sceriffi della città visitata.

XVIII secolo, nella Francia centrale. Preso da una tempesta, il tutore del principe di Condé trova rifugio in un castello isolato appartenente al barone Pierre de Brazenac. Presto, si confida con il tutor e gli racconta di strani fenomeni che si sono verificati nel suo dominio. Il barone avrebbe scoperto un “passaggio” invisibile, una porta che avrebbe varcato, conducendo in un altro mondo. E se questa porta fosse quella dell’Inferno?

Pioniere fu una rivista per ragazzi pubblicata in Italia negli anni cinquanta e sessanta.

Negli anni quaranta venne edita dalla Edizioni Astrea per due anni la testata Il Moschettiere, una rivista per ragazzi di fumetti di produzione italiana e francese che poi cambiò nome, nel giugno 1947, in Il Pioniere dei Ragazzi che chiuse nell’agosto dello stesso anno dopo 7 numeri. La pubblicazione continuò nel 1948 come Noi Ragazzi, edita da UDI (Unione Donne Italiane) fino al 1950 con contenuti simili.[3][4]

Nello stesso anno, venne quindi fondata una nuova testata, Pioniere, ideata negli ambienti della sinistra italiana come alternativa al Corriere dei Piccoli e a Il Vittorioso, e, oltre a fumetti e a rubriche varie, conteneva anche interventi di natura sociale e politica.

Purtroppo non sono ordinati perfettamente ma non avevo tempo di metterli a posto.

Fumetti RENZO BARBIERI EDITORE, Collana JOLLY I SERIE

Tascabile per adulti creato da Renzo Barbieri. Testi Francesco Moretti e Alberto Savini; disegni di Giorgio Montorio. Copertine di Marco Firinu