Category: Australia


Regia di Zack Snyder. Un film Da vedere 2010 con Jim SturgessRyan KwantenHelen MirrenDavid WenhamAnthony LaPagliaMiriam MargolyesCast completo Titolo originale: Legend of the Guardians: The Owls of Ga’Hoole. Genere Animazione, – USAAustralia2010durata 97 minuti. Uscita cinema venerdì 29 ottobre 2010 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti – MYmonetro 3,75 su 4 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Tratto dai primi 3 libri della saga (15 volumi) letteraria I guardiani di Ga’Hoole di Kathryn Lasky. Il giovane gufo Soren sogna di potersi unire un giorno ai guardiani di Ga’Hoole, di cui suo padre gli narra le imprese, i mitici guerrieri alati che hanno combattuto per salvare tutti i gufi dai perfidi Puri. La gelosia di suo fratello maggiore Kludd che, al contrario, pensa solo a cacciare e volare per conquistarsi il favore del padre, li fa finire entrambi nei loro artigli. Prodotto dalla Warner, è un fantasy di animazione – con i notevoli effetti digitali di Aidan Sarsfield e Ben Gunsberger – educativo e retorico, diretto ai ragazzini ma con l’utilizzo di un linguaggio per adulti. Snyder si è concesso una pausa con un film per famiglie, ma non sa allontanarsi da 300 e mette troppa carne al fuoco.

 Il regno di Ga'Hoole - La leggenda dei guardiani
(2010) on IMDb

The tracker - Film (2002)Un film di Rolf De Heer. Con David Gulpilil, Gary Sweet, Damon Gameau, Grant Page, Noel Wilton Drammatico, durata 95 min. – Australia 2002. MYMONETRO The Tracker – La guida * * * - - valutazione media: 3,08 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Tre poliziotti a cavallo inseguono un fuggitivo nell’outback australiano. Siamo nel 1922 e a guidarli è una guida aborigena. Nel gruppo pian piano serpeggiano i dissidi anche in seguito ad episodi violenti e nascono domande mai poste prima: cosa divide bianchi e neri e chi ha diritto di comandare? Rolf de Heer abbandona le ‘diversità’ singole (l’handicap in particolare) che erano state al centro dei suoi tre film precedenti e affronta un tema più vasto come quello della persecuzione degli aborigeni nei primi decenni del secolo scorso. Può farlo solo agli inizi del nuovo millennio perché prima questo era un tema da evitare in Australia. Riesce a fondere spettacolarità e messaggio coadiuvato anche da un attore aborigeno che, terminate le riprese di questo ed altri film, torna nella sua baraccopoli

 The Tracker
(2002) on IMDb

Regia di Garth Davis. Un film Da vedere 2016 con Dev PatelRooney MaraNicole KidmanDavid WenhamNawazuddin SiddiquiCast completo Titolo originale: Lion. Genere Drammatico, – USAAustraliaGran Bretagna2016durata 129 minuti. Uscita cinema giovedì 22 dicembre 2016 distribuito da Eagle Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 2,98 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

1986, bimbo indiano di 5 anni si addormenta in una stazione e poi, cercando il fratello maggiore che sta lavorando, sale su un treno che percorre 1600 km prima di fermarsi a Calcutta. Il piccolo non sa dove viveva, non parla bengalese e non sa dare indicazioni sulla sua famiglia. Dopo vane ricerche, è adottato da una coppia australiana. 25 anni dopo, sulla base di vaghi ricordi, si mette in cerca della sua famiglia. Sembra incredibile, ma è una storia vera e Davis la racconta con emozione e senza facili stratagemmi strappalacrime, coinvolgendo lo spettatore, portandolo a riflettere sulle problematiche dell’adozione (e a conoscere meglio come funziona) e sull’incontro di 2 culture tanto diverse.

 Lion - La strada verso casa
(2016) on IMDb

Regia di Scott Hicks. Un film Da vedere 1996 con Geoffrey RushNoah TaylorArmin Mueller-StahlLynn RedgraveJohn GielgudCast completo Genere Drammatico, – Australia1996durata 100 minuti. Uscita cinema mercoledì 11 dicembre 1996 distribuito da Lucky Red. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 4,02 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Anomala biografia del pianista David Helfgott – australiano di nascita, ebreo e polacco di origine, oggi cinquantenne, sposato e ancora in giro a dar concerti – che, stritolato da un padre-padrone oppressivo, sprofonda per un decennio in un tracollo nervoso che lo fa entrare e uscire da cliniche psichiatriche fino all’incontro e all’amore di una gentile signora di quindici anni più vecchia di lui. Da una sapiente e intelligente sceneggiatura di John Sardi, diretta con brio da S. Hicks, il racconto procede con una struttura a mosaico, non cronologica, e percorre il tormentato itinerario di David fino alla sua “resurrezione”. N. Taylor (David adolescente) e G. Rush (David adulto), che ha preso l’Oscar, sono in gara di bravura. Memorabile la scena in cui David crolla suonando il concerto n. 3 di Rachmaninov.

 Shine
(1996) on IMDb

Locandina Le verità negateUn film di Ann Turner. Con Susan Sarandon, Sam Neill, Emily Blunt, Charles Tingwell, William McInnes.Titolo originale Irresistible. Drammatico, durata 103 min. – Australia 2006. uscita venerdì 11 maggio 2007. MYMONETRO Le verità negate * 1/2 - - - valutazione media: 1,93 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Quando il sospetto diventa ossessione o forse realtà. Sophie è un’illustratrice di successo, è felicemente sposata con Craig da dieci anni, ha due educatissime e biondissime figlie e vive in una casa visibilmente ricca e confortevole. Questa vita apparentemente realizzata inizia a perdere pezzi del puzzle, perfettamente incastrati, quando Cragi comincia a lavorare a stretto contatto con Mara, una giovane e attraente collaboratrice.

 Le verità negate
(2006) on IMDb

Regia di Rolf De Heer. Un film con Nigel LunghiPaul BlackwellMagda Szubanski. Genere Commedia, – Australia2007durata 83 minuti. Uscita cinema venerdì 4 luglio 2008 distribuito da Fandango. – MYmonetro 3,26 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Lo scienziato e inventore dr. Plonk che vive nel 1917 con un assistente sordomuto, la moglie, un cane e una cameriera quasi invisibile, scopre che il mondo finirà nel 2008, ma non ha le prove per dimostrarlo. Fabbrica una macchina del tempo e, per uno sbaglio, si ritrova 10 000 anni prima in una tribù di cannibali. Riesce a tornare. Dopo vari tentativi approda nel 2007 e, vedendo la tv, crede di aver trovato le prove: è un trailer di un film catastrofico. Tornato nel 1917 convince il Primo Ministro a viaggiare con lui e finisce in carcere nel futuro. Stravagante, dinamico come un balletto, conciso, non parlato con didascalie, questo film di uno dei più talentuosi registi australiani rischia di essere ripetitivo nel vorticoso susseguirsi di gag buffe, ma ha una graziosa originalità nel parafrasare il cinema comico muto di Chaplin, Keaton, Lloyd, ispirandosi anche alla primitiva magia di Meliès. Scomponibile in 3 parti: la vita di Plonk (con la mimica arguta di N. Lunghi) fino al primo viaggio, i continui spostamenti avanti e indietro nel tempo, la finale condizione di esule forzato.

 Dr. Plonk
(2007) on IMDb

Regia di Richard Linklater. Un film con Ethan HawkeJulie DelpyAndrea EckertHanno PoschlKarl BruckschwaigerCast completo Titolo originale: Before Sunrise. Genere Sentimentale, – USAAustraliaSvizzera1995durata 105 minuti. Uscita cinema giovedì 13 aprile 1995 distribuito da Penta Distribuzione. – MYmonetro 3,41 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Su un treno per Vienna giovane giornalista americano di ritorno a casa incontra studentessa francese che va a Parigi. Le propone di scendere con lui a Vienna e di passare l’ultima notte insieme. Lei accetta. Finale aperto. Un film di parole sullo sfondo di una città: una Vienna che, nonostante le intenzioni, non diventa il terzo personaggio. È, ovviamente, un film di attori: grazioso, ma senza la grazia. A Berlino vinse il 3° premio, quello della regia.

 Prima dell'alba
(1995) on IMDb

Regia di Richard Franklin. Un film con Susan PenhaligonRod MullinarBruce BarryJulia BlakeRobert HelpmannHelen HemingwayCast completo Genere Horror – Australia1978durata 103 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 – MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Bella infermiera scopre a sue spese che un giovanotto, ricoverato in coma dopo aver ucciso la madre e il suo amante, possiede poteri telecinetici con cui può uccidere chi gli è antipatico. Poco originale nella storia, con personaggi poco interessanti, giocato sugli effetti speciali e sull’angosciosa claustrofobia dell’immobilità. Premiato al Festival di Avoriaz.

 Patrick
(1978) on IMDb

Regia di Matthew Reilly. Un film con Elsa PatakyLuke BraceyAaron GlenaneMayen MehtaPaul CaesarCast completo Titolo originale: Interceptor. Genere Azione – AustraliaUSA2022.

L’ultima ufficiale rimasta in una remota base di difesa missilistica lotta contro i terroristi che minacciano gli Stati Uniti con le loro 16 armi nucleari trafugate.

 Interceptor
(2022) on IMDb

Regia di Phillip Noyce. Un film Da vedere 2002 con David GulpililEverlyn SampiTianna SansburyLaura MonaghanNingali LawfordCast completo Titolo originale: Rabbit-proof Fence. Genere Drammatico – Australia2002durata 94 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 3,32 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Dal libro Follow the Rabbit-proof Fence di Doris Pilkington Garimara, adattato da Christine Olsen. Dagli anni ’20 al 1970 i bambini meticci australiani, figli di donne aborigene e uomini bianchi, venivano sottratti con la forza alle famiglie di origine e portati in colonie speciali per essere rieducati alla vita nella società bianca. Si racconta qui la storia vera di tre ragazzine di sangue misto – due sorelle e una cuginetta – che nel 1931 evadono dal centro di rieducazione per fare ritorno al villaggio natio con un viaggio a piedi (nudi) di circa tremila km lungo il recinto “a prova di conigli” (selvatici), costruito per difendere pascoli e terreni coltivati. È Molly, la maggiore delle tre fuggitive, oggi novantenne, a raccontare la storia. Cresciuta, Molly sposò un aborigeno dal quale ebbe due figlie. Una delle due è l’autrice del libro, fonte del film. Dopo il lungo intervallo di convenzionali thriller hollywoodiani, la rimpatriata ha giovato a Noyce. La cronaca della straordinaria fuga assume toni fiabeschi, mitici, quasi onirici, giustificati dall’ottica di Molly. A livello figurativo il regista punta sulla potenza suggestiva dei paesaggi australiani (fotografia del compatriota Christopher Doyle, prezioso collaboratore di Wong Kar-wai), ma altrettanto espressivo è il piano sonoro con le musiche di Peter Gabriel. Nella parte, prosaica e di basso profilo, che riguarda le scene dei burocrati governativi, affiorano gli schemi rigidi e semplicistici della denuncia. Ne risente specialmente il personaggio di Branagh.

 La generazione rubata
(2002) on IMDb

Poster Picnic ad Hanging RockUn film di Peter Weir. Con Rachel Roberts, Dominic Guard, Helen Morse, Jacki Weaver, Vivean Gray, Kirsty Child Titolo originale Picnic at Hanging Rock. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 115 min. – Australia 1975. MYMONETRO Picnic ad Hanging Rock * * * * - valutazione media: 4,20 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Australia, inizio secolo. Le ragazze del collegio di Appleyard si recano in gita ad Hanging Rock, una suggestiva formazione rocciosa, vanto della zona. Tre delle fanciulle scompaiono misteriosamente, e a nulla valgono le ricerche cui partecipano tutti gli abitanti del paese. Dopo una settimana, una ragazza ritrova una delle scomparse. La giovane non è in grado di dare alcuna spiegazione. Viene alla luce il losco passato della direttrice, ma l’episodio rimarrà sempre avvolto nel mistero.

 Picnic ad Hanging Rock
(1975) on IMDb
L'ultima onda - LongTake - La passione per il cinema ha una nuova regia

Regia di Peter Weir. Un film con Richard ChamberlainFrederick ParslowOlivia HamnettDavid GulpililFrederick ParlsowCast completo Titolo originale: The Last Wave. Genere Fantastico – Australia1977durata 106 minuti. – MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Un giovane avvocato di Sydney accetta la difesa di un aborigeno accusato di aver ucciso un bianco. Intanto strani fenomeni naturali annunciano, secondo l’interpretazione tribale, la fine di un’era e l’inizio di un’altra. Dopo Picnic ad Hanging Rock , P. Weir riprende il tema delle antiche civiltà aborigene in chiave fantastica, puntando su una atmosfera di attesa e di angosciosa inquietudine che verso il finale scade nell’artificioso. Suggestivi effetti speciali, ottima fotografia di Russell Boyd.

 L'ultima onda
(1977) on IMDb
Gli anni spezzati - Il Cineocchio

Regia di Peter Weir. Un film Da vedere 1981 con Mel GibsonMark LeeBill KerrBill HunterRobert GrubbHarold HopkinsCast completo Titolo originale: Gallipoli. Genere Storico – Australia1981durata 105 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 3,41 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Nel 1915 il porto turco di Gallipoli fu lungamente, inutilmente, sanguinosamente assediato dalle truppe britanniche. Con gagliardo ardimento i volontari australiani si fecero massacrare. Più che un film bellico – sull’ignominia della guerra – è un racconto picaresco di viaggio, avventure, amicizie virili. Weir ha mano felice nell’affettuosa descrizione dei personaggi, nella rievocazione di un’epoca. Belle pagine di atletica nella 1ª parte, la più riuscita.

 Gli anni spezzati
(1981) on IMDb

Regia di Jocelyn Moorhouse. Un film Da vedere 2015 con Kate WinsletJudy DavisLiam HemsworthHugo WeavingCaroline GoodallSarah SnookCast completo Titolo originale: The Dressmaker. Genere Commedia sentimentale, – Australia2015durata 118 minuti. Uscita cinema giovedì 28 aprile 2016 distribuito da Eagle Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 2,91 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

1951. Myrtle ‘Tilly’ Dunnage ha lavorato per i più grandi atelier europei dell’alta moda. Dopo 20 anni di assenza torna a casa, in un polveroso paesino del deserto australiano. “Sono tornata, bastardi!” dice appena scesa dal bus. Si presenta davanti alla porta della madre mezza matta con in mano una Singer, portata elegantemente come fosse una borsetta firmata. Oltre alla preziosa macchina da cucire, a sete e piume, Tilly porta con sé un bagaglio di provocazione, rivalsa, rancore e fantasmi maledetti. Tratto dall’omonimo romanzo di Rosalie Ham, anche sceneggiatrice, il film ha elementi deliziosi e frangenti irritanti: la sceneggiatura un po’ frivola, un po’ seriosa non tesse a dovere la trama che lega storia e personaggi; sono imbastite male l’intonazione di una bizzarra, scompigliata commedia thriller con la tensione di un insolito dramma con personaggi ammiccanti a Shakespeare. Bene la Winslet, straripante simpatia, fascino e sessappiglio.

 The Dressmaker - Il diavolo è tornato
(2015) on IMDb
Bad Boy Bubby - Uncut Dvd [Edizione: Regno Unito]: Amazon.it: Nicholas  Hope, Ralph Cotterill, Claire Benito, Carmel Johnson, Rolf de Heer,  Nicholas Hope, Ralph Cotterill: Film e TV

Un film di Rolf De Heer. Con Nick Hope, Claire Benito, Ralph Cotterill, Carmel Johnson Commedia, durata 100 min. – Italia, Australia 1993. MYMONETRO Bad Boy Bubby * * * - - valutazione media: 3,36 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Premiato alla Mostra di Venezia. Bubby è un trentenne che abita in una sorta di scantinato fatiscente. Con lui c’è la madre, che lo usa a suo piacere. Quando torna il padre Bubby fa una strage ed esce di casa. Trova un mondo completamente sconosciuto, fa una rapina e diventa una rockstar.Tutto ciò lo fa con incantata ingenuità. La regia di De Heer è scarna e antiestetica. Molto bravo l’attore. Il personaggio è tutto sommato una variante sul tema degli alieni o degli estranei al progresso della società ( Oltre il giardino, Boudu salvato dalle acque, Ho fatto splash, L’uomo venuto dall’impossibile, E.T.).

 Bad Boy Bubby
(1993) on IMDb
Zoolander - Film (2001)

Un film di Ben Stiller. Con Ben Stiller, Owen Wilson, Christine Taylor, Milla Jovovich, Jerry Stiller.Comico, Ratings: Kids+13, durata 89 min. – USA, Australia, Germania 2001. MYMONETROZoolander * * * 1/2 - valutazione media: 3,67

Storia di Zoolander, un modello che ha avuto grande successo e che adesso è in fase calante per colpa di un concorrente più giovane. Cerca allora di dare un nuovo senso alla propria vita, ma non è sorretto dalla necessaria personalità, soprattutto dalla necessaria cultura. Nel frattempo assistiamo alle stranezze del mondo della moda, dove tutto è superficiale, esagerato eccetera. Tutte cose che aveva già raccontato, pentendosene, Robert Altman. Stiller, nel doppio ruolo di attore e regista, non riesce a fornire una ragione per ricordare il film.

Regia di Jane Campion. Un film Da vedere 2021 con Benedict CumberbatchGenevieve LemonJesse PlemonsKodi Smit-McPheeKen RadleyCast completo Titolo originale: The Power of the Dog. Genere Drammatico, – Nuova ZelandaAustralia2021durata 125 minuti. Uscita cinema mercoledì 17 novembre 2021 distribuito da Lucky Red. Oggi tra i film al cinema in 21 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,02 su 25 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Montana, 1925. I fratelli Burbanks, Phil e George, sono gli eredi di un grande ranch di famiglia, che mandano avanti occupandosi quotidianamente dello spostamento mandrie, dell’essicazione delle pelli e dell’addestramento degli uomini di fatica. Mentre George è un uomo sensibile e desidera una famiglia, Phil è un bullo patentato e omofobo, ossessionato dal mito del suo mentore Bronco Henri. Quando George prende in sposa la giovane vedova Rose e la porta al ranch, Phil prende di mira la donna e suo figlio Peter e non smette di tormentarli.

Regia di Justin Kurzel. Un film con Lucas PittawayBob AdriaensLouise HarrisFrank CwiertniakMatthew HowardCast completo Titolo originale: The Snowtown Murders. Genere Thriller – Australia2011durata 120 minuti.

Jamie, 16 anni, vive con la madre in un sobborgo fatto di violenze, disoccupazione, abusi sessuali. Tutto è cambiato quando John Bunting è arrivato nella loro vita. È carismatico, emozionante e Jamie ammira il padre che non ha mai conosciuto. Totalmente sotto il suo incantesimo, ci vorrà tempo per capire che il suo mentore è un serial killer, il più pericoloso mai conosciuto in Australia …

Regia di Julian Rosefeldt. Un film Da vedere 2015 con Cate BlanchettErika BauerCarl DietrichMarie Borkowski FoedrowitzEa-Ja KimCast completo Titolo originale: Manifesto. Genere Drammatico, – AustraliaGermania2015durata 94 minuti. Uscita cinema lunedì 23 ottobre 2017 distribuito da I Wonder Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Il Manifesto del Partito Comunista raccontato da un homeless, i motti dadaisti recitati da una vedova a un funerale, il Dogma 95 descritto da una maestra ai suoi alunni e così via. 13 personaggi diversi: ogni personaggio uno scenario, ogni scenario un movimento celebrato attraverso intensi monologhi. A dare corpo a queste parole una sola attrice: Cate Blanchett calata in 12 personaggi diversi. Lo si potrebbe definire in molti modi Manifesto. Uno di questi potrebbe essere: documentario.
Definire ‘documentario’ questa opera di Julian Rosefeldt rischia di essere molto riduttivo.

Locandina La proposta

Un film di John Hillcoat. Con Tom BudgeGuy PearceEmily WatsonRay WinstoneDavid Wenham.  Titolo originale The PropositionAzionedurata 104 min. – Australia, Gran Bretagna 2005MYMONETRO La proposta * * 1/2 - - valutazione media: 2,92 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Fine Ottocento, Outback australiano: il capitano Stanley cattura Charlie e Mike, due dei quattro fratelli Burns, fuorilegge responsabili di stupri e omicidi, e fa un patto con Charlie: la testa di Arthur, il fratello maggiore, principale ideatore ed esecutore delle efferatezze, in cambio della grazia per lui e Mike. Charlie accetta ma la proposta di Stanley non è gradita ai superiori che vogliono, invece, eliminare tutta la banda.
Il film, un western di atipica ambientazione australiana, è ben congegnato ed avvincente. Il suo merito più grande, però, è un altro: offrire uno spaccato di vita dei pionieri australiani. Mostra, infatti, la cocciutaggine e l’ottusità dei coloni inglesi, convinti di appartenere ad una civiltà superiore tanto da poter piegare ai propri ritmi una terra desolata ed inospitale, sottomettendo alle leggi di Sua Maestà la Natura e la popolazione aborigena. 
Allo stesso tempo, il film mette in luce la solitudine e il senso di sconfitta che provano questi uomini nei confronti di una Natura che, al contrario degli inermi aborigeni, non può essere domata. I pionieri sono costretti a vivere in mezzo al nulla, in squallide casupole di lamiera, esposti ad un caldo torrido e a replicare meccanicamente uno stile di vita assurdo a quelle latitudini.
Emerge tra queste figure il capitano Stanley, unico, con la sua “proposta”, ad uscire da schemi predefiniti intuendo che, in un mondo primitivo, lealtà e rispetto della parola data stanno al di sopra di ogni legge.