Category: Film dal 1960 al 1969


Erasmo Il Lentigginoso (1966): Amazon.it: Stewart,Glynis,Carol,  Stewart,Glynis,Carol: Film e TVUn film di Henry Koster. Con Brigitte Bardot, James Stewart, Françoise Fabian, Glynis Johns, Ed Wynn Titolo originale Dear Brigitte. Commedia, durata 100′ min. – USA 1965. MYMONETRO Erasmo il lentigginoso * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dal romanzo Erasmus di John Haase. Professore che odia la scienza e il progresso scopre che il minore dei suoi figli, adoratore della Bardot, è un genio della matematica. Lo porta a Parigi. Tiepida e gradevole commedia per famiglie, ben recitata da una compagnia affiatata di attori. La cosa più divertente è l’infatuazione del ragazzino per la Bardot. Potabile e innocuo.

Dear Brigitte (1965) on IMDb

Esperimento I.S.:Il Mondo Si Frantuma: Amazon.it: Andrews,Scott,  Andrews,Scott: Film e TVUn film di Andrew Marton. Con Alexander Knox, Dana Andrews, Kieron Moore, Janette Scott, Peter Damon. Titolo originale Crack in the World. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 97′ min. – USA, Gran Bretagna 1965. MYMONETRO Esperimento I.S.: il mondo si frantuma * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Per cercare di utilizzare l’energia contenuta all’interno della Terra, viene fatta scoppiare una bomba atomica. L’esplosione provoca la fuoriuscita di un pericoloso magma che potrebbe causare la distruzione della Terra stessa. Firmati da John Douglas, gli effetti speciali sono impressionanti in questo film di SF, sostenuto da un intreccio verosimile e da una solida tensione, che conferma le robuste qualità di Marton come regista di azione.

Crack in the World (1965) on IMDb

Regia di Walerian Borowczyk. Un film con Pierre BrasseurGuy Saint-JeanLigia Branice. Titolo originale: Goto, l’île d’amour. Genere Drammatico – Francia1968durata 93 minuti. – MYmonetro 2,50 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Dopo un cataclisma l’isola di Goto è in completo disfacimento: vi regna Goto III che si suicida perché la moglie ama un giovane tenente. Tutti gli abitanti sono militarizzati e ridotti a marionette. 

Goto, l'île d'amour (1969) on IMDb

Regia di Volker Schlöndorff. Un film con Mathieu CarrièreMarian SeidowskyBernd TischerFred DietzLotte LedlJean LaunayCast completo Titolo originale: Der junge Törless. Genere Drammatico – GermaniaFrancia1965durata 87 minuti. – MYmonetro 3,00 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Tratto dal romanzo di Robert Musil (1880-1942), Il film effettua una minuziosa registrazione dei rituali sadici che scandiscono la convivenza fra studenti, dei meccanismi di sopraffazione e del disprezzo per la libertà dell’individuo, che automaticamente dividono il mondo adolescenziale in carnefici e vittime, legati tra loro da morbose e torbide passioni.. Attraverso il paradigma del collegio, il regista tedesco vuol guardare al baratro nel quale erano sprofondati i popoli di lingua tedesca sotto il nazismo. 

Young Törless (1966) on IMDb

Regia di Volker Schlöndorff. Un film con Rainer Werner FassbinderSigi GraueMargarethe von TrottaGunther NeutzeMiriam SpoerriCast completo Genere Drammatico – Germania1969durata 85 minuti.

Tratto dall’omonima pièce di Bertold Brecht, un film per la televisione in cui Schlondorff tematizza la ribellione, aderendo in tal modo all’ideologia (sessantottina) che imperversava a quel tempo in Europa.

Baal (1970) on IMDb

King Kong vs Godzilla ( giapponese :キ ン グ コ ン グ 対 ゴ ジ ラ, Hepburn : Kingu Kongu tai Gojira ) è un film kaiju giapponese del 1962diretto da Ishirō Honda , con effetti speciali di Eiji Tsuburaya . Prodotto e distribuito da Toho Co., Ltd , è il terzo film dei franchise Godzilla e King Kong , nonché il primo film prodotto da Toho con King Kong . È anche la prima volta che ogni personaggio appare in un film a colori e widescreen.

Il signor Tako, capo della Pacific Pharmaceuticals, è frustrato dai programmi televisivi sponsorizzati dalla sua azienda e vuole qualcosa per aumentare i suoi ascolti. Quando un medico racconta a Tako di un mostro gigante che ha scoperto sulla piccola isola di Faro, Tako crede che sarebbe una brillante idea usare il mostro per ottenere pubblicità. Tako invia due uomini, Osamu Sakurai e Kinsaburo Furue, per trovare e riportare indietro il mostro. Nel frattempo, il sottomarino nucleare americano Seahawk viene catturato da un iceberg . L’iceberg crolla, liberando Godzilla , che era rimasto intrappolato al suo interno dal 1955. [b] Godzilla distrugge il sottomarino e si fa strada verso il Giappone, attaccando una base militare mentre viaggia verso sud.

King Kong vs. Godzilla (1963) on IMDb
La qualità è pessima ma è l’unica versione che ho trovato

Va' E Uccidi (Restaurato In Hd) - DVD.itUn film di John Frankenheimer. Con Frank Sinatra, Janet Leigh, Laurence Harvey, James Gregory, Angela Lansbury. Titolo originale The Manchurian Candidate. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 126′ min. – USA 1962.

Dal romanzo The Manchurian Candidate (1959) di Richard Condon, sceneggiato da George Axelrod: subìto il lavaggio del cervello da parte dei comunisti, un sergente americano rientra dalla Corea trasformato in sicario telecomandato per un attentato politico che potrebbe sovvertire la situazione degli USA. Snobbato ai suoi tempi da 9 critici su 10, attaccato da destra e da sinistra, ma rivalutato più tardi (e non soltanto perché anticipa la fine tragica dei Kennedy) e persino ridistribuito nel 1987. Per l’allucinata costruzione e gli effetti barocchi, a mezza strada tra Hitchcock e Welles, questo thriller fantapolitico può riuscire anche divertente al suo livello di corrosiva satira politica. Squadra di attori di prim’ordine. Rifatto nel 2004 da J. Demme col titolo The Manchurian Candidate.

The Manchurian Candidate (1962) on IMDb

Viaggio allucinante - Film (1966)Un film di Richard Fleischer. Con Stephen Boyd, Edmond O’Brien, Raquel Welch, Arthur Kennedy, Donald Pleasence. Titolo originale Fantastic Voyage. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 100′ min. – USA 1966. MYMONETRO Viaggio allucinante * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Per salvare la vita di un celebre scienziato, vittima di un attentato, alcuni medici si fanno miniaturizzare ed entrano nel suo corpo. Per arrivare al cervello e operarlo hanno solamente un’ora. L’idea di partenza, di genere fantabiologico (sceneggiatura di Harry Kleiner), è decisamente originale e realizzata con abili effetti speciali. Interessante ricostruzione “ambientale” e tanta fantasia. Unica donna la bella Welch. 2 Oscar alle scenografie e agli effetti speciali.

Fantastic Voyage (1966) on IMDb

Regia di Vittorio De Sica. Un film Da vedere 1960 con Sophia LorenJean-Paul BelmondoEleonora BrownAndrea ChecchiPupella MaggioEmma BaronCast completo Genere Drammatico – Italia1960durata 110 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 3,74 su 6 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

1943. Cesira ha una figlia adolescente, Rosetta, ed è vedova. In seguito ai bombardamenti decide di lasciare la città per tornare al paese d’origine in Ciociaria. Qui conosce Michele, un giovane intellettuale che si innamora di lei. Dopo l’8 settembre gli alleati risalgono la penisola e sia lei che la figlia vengono violentate da un plotone di soldati marocchini.
Tratto dal romanzo omonimo di Alberto Moravia il film ebbe iniziali vicissitudini produttive che De Sica riassume così: “Ponti e Girosi in un primo momento pensavano di affidare il personaggio della madre ad Anna Magnani e quello della figlia a Sophia Loren. Ma non poterono concludere questo accordo per gli impegni assunti dalla Magnani. Fui io a prospettare a Ponti la possibilità di affidare la parte della madre a Sophia Loren e di ricorrere a una bambina di dodici anni per quello della figlia. In Ciociaria le ragazze si sviluppano in fretta e si sposano a quindici anni; bastava ‘appioppare’ due anni in più a Sophia e il conto sarebbe tornato.” Una versione più ‘maligna’ vuole che la Magnani avesse rifiutato la Loren come figlia anche per problemi di reciproche altezze. Sta di fatto che questo elemento contingente (quale che ne fosse la causa) costituisce la forza del film. Perché, come ricorda Enrico Lucherini, “Tra De Sica e la Loren c’era una lunghezza d’onda comune, c’era una identica capacità di calore, di entusiasmo e di immediatezza”. Tutto ciò emerge con forza in un film che valse all’attrice un meritato Oscar perché il suo essere popolare e di origini popolane viene qui a misurarsi con un personaggio complesso, capace di grandi slanci, dotato di una irrefrenabile vitalità ma anche portatore di una rabbia interiore nei confronti di una situazione bellica che la turba più di quanto non accada ad altri con cui deve condividere la situazione di sfollata.

Two Women (1960) on IMDb

Regia di Vittorio De Seta. Un film con Pier Paolo CapponiLea PadovaniIlaria OcchiniKitty SwanJacques PerrinRosemary DexterCast completo Genere Drammatico – Italia1966durata 93 minuti. – MYmonetro 3,00 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Un uomo rinchiuso in una clinica per malattie nervose ripensa alla sua vita: l’autoritarismo della madre e l’egoismo del fratello l’hanno portato a una nevrosi che gli rende difficile ogni rapporto con le donne. 

Un uomo a metà (1966) on IMDb

Regia di Vittorio De Sica. Un film con Paolo StoppaVittorio GassmanFernandelAlberto SordiMelina MercouriRenato RascelCast completo Genere Commedia – Italia1961durata 95 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,22 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Una roboante voce misteriosa annuncia a Napoli l’imminente giudizio universale. Ciascuno reagisce nella maniera più impensata dimostrando di volersi pentire dei propri peccati. 

The Last Judgment (1961) on IMDb

Regia di Vittorio De Sica. Un film con Sophia LorenAldo GiuffréMarcello MastroianniTina PicaTecla ScaranoCast completo Genere Commedia – Italia1963durata 92 minuti. – MYmonetro 3,48 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Il film è suddiviso in tre episodi ognuno intitolato con il nome della protagonista. “Adelina” è una venditrice di sigarette di contrabbando nelle vie del quartiere Forcella a Napoli che, non avendo pagato una multa, rischia il carcere. Se però rimarrà incinta l’ordine di carcerazione verrà sospeso. Il marito Carmine viene quindi sottoposto a un tour de force sessuale senza fine. “Anna” è una ricca donna milanese sposata che ha un amante, Renzo, di condizioni economiche decisamente inferiori. Anna sembra trovare in lui ciò che la ricchezza non le offre. Ma è solo apparenza. “Mara” si prostituisce a domicilio in un appartamento le cui finestre danno su piazza Navona. Ha un cliente bolognese, particolarmente affezionato ma lo deve trascurare perché il giovane seminarista che abita dai nonni nell’appartamento accanto si è innamorato di lei.

Yesterday, Today and Tomorrow (1963) on IMDb

Regia di Vittorio De Sica. Un film con Marcello MastroianniFaye DunawayCaroline MortimerEnrico SimonettiEsmeralda Ruspoli. Genere Commedia – Italia1968durata 86 minuti. – MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Un lavoro senza grande spreco di talento né per De Sica né per i suoi attori; solo professionismo. Si racconta l’incontro di July, un’americana condannata da una malattia incurabile, e Valerio. I due trascorrono una breve vacanza in montagna. L’uomo viene a conoscenza del male che minaccia la sua compagna e decide di restarle vicino. 

A Place for Lovers (1968) on IMDb

Regia di Vittorio De Sica. Un film Da vedere 1963 con Alberto SordiMaria Grazia BuccellaGianna Maria CanaleEttore GeriMariolina BovoCast completo Genere Commedia – Italia1963durata 94 minuti. – MYmonetro 4,36 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Roma primi anni Sessanta. Giovanni Alberti cerca di fare l’imprenditore edile senza avere capitali, e si trova in grandi difficoltà. I suoi amici sono tutti costruttori e hanno un tenore di vita che Giovanni non può sostenere. Quando chiede prestiti gli altri fanno orecchie da mercante. Giovanni deve ridimensionarsi e la moglie, abituata all’agiatezza, non capisce, in sostanza lo lascia. Giovanni incontra la moglie, non giovane, di un grande costruttore. Questa, ammiccante, gli dà un appuntamento. Ma la ragione non è quella che Giovanni immaginava: la donna gli chiede se sarebbe disposto a vendere un occhio al marito, che lo aveva perso in un incidente. Giovanni dapprima è furioso, ma poi capisce di non aver altra scelta. Con l’anticipo dei duecento milioni pattuiti dà una grande festa, per l’invidia di tutti, e sana i suoi debiti. La moglie torna a casa e tutto va a posto. Adesso però c’è da vendere l’occhio. In clinica Giovanni è terrorizzato, cerca di scappare ma viene ripreso. Non potrà proprio sottrarsi. Il film ebbe allora critiche pessime. Bastava che una storia dispensasse qualche sorriso perché venisse ritenuta di serie B. Era il dramma del povero Totò. Il Boom è del 1963, che fu proprio l’anno fondamentale del miracolo economico italiano (del “boom” appunto), e De Sica fece un ritratto che risulta geniale soprattutto a posteriori, quando sappiamo che quella stagione era soprattutto una speranza se non un abbaglio. La vicenda individuale di Alberto Sordi era come sempre la storia della speranza di un italiano. Del resto è proprio con ruoli come questo che l’attore è diventato l'”Albertone nazionale”, l'”Italiano medio”, il “più italiano degli italiani”. Noi riteniamo che nessun film come questo rappresenti quei sentimenti e quella confusione. Tutto questo con in più l’effetto De Sica, maestro assoluto, conoscitore della gente come nessuno e con l’effetto Sordi, nel momento migliore della sua carriera.

The Boom (1963) on IMDb

Regia di Vittorio De Sica. Un film con Sophia LorenMarcello MastroianniGlauco OnoratoAnna CarenaSilvano TranquilliCast completo Genere Drammatico – Italia1969durata 107 minuti. – MYmonetro 3,43 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Al fine di evitare la partenza per il fronte africano, Antonio, un soldato settentrionale, sposa la napoletana Giovanna, cui si sente subito legato da grande passione. Quando si fingerà pazzo per non doversi più separare da lei, scoperto, dovrà partire per la campagna di Russia. Dopo la ritirata del 1943, i soldati italiani ritornano a casa, ma non Antonio, che figura nelle liste dei dispersi. Decisa a non mollare e convinta com’è che sia ancora vivo, la risoluta Giovanna partirà per cercarlo fino in Russia e in Ucraina.

Sunflower (1970) on IMDb

Regia di Vittorio Caprioli. Un film con Vittorio CaprioliFranca ValeriFiorenzo Fiorentini. Genere Commedia – Italia1962durata 100 minuti. – MYmonetro 2,50 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Una ex prostituta non più giovane si reca a Parigi per raggiungere il fratello. Dopo alcune disavventure che la amareggiano, incontra un pizzaiolo italiano: si accordano per rientrare in patria. 

Parigi o cara (1962) on IMDb

Regia di Vittorio Caprioli. Un film con Philippe LeroyVittorio CaprioliFranca ValeriPhilippe LeroyAnna CamporiCast completo Genere Commedia – Italia1961durata 105 minuti. – MYmonetro 2,72 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Una sequela di episodi sui “leoni”, i dongiovanni che approfittano delle vacanze estive per allacciare fulminee relazioni sentimentali.

Leoni al sole (1961) on IMDb

Un film di Vittorio Cottafavi. Con Antonella Lualdi, Mark Damon, Mario Feliciani, Gastone Moschin, Wolfgang PreissAvventura, durata 125′ min. – Italia, Spagna 1964. MYMONETRO I cento cavalieri * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
In Spagna intorno all’anno 1000 un gruppo di cavalieri musulmani, guidati da uno sceicco, occupano pacificamente un villaggio della Castiglia, ma presto rivelano le loro vere intenzioni: assoggettarne gli abitanti che, però, abbandonate le case, si organizzano e, sotto la guida di un frate esperto in imprese militari, scacciano gli invasori. Straordinario e sfortunato tentativo di trasformare dall’interno un film di genere storico-avventuroso per farne, all’insegna di B. Brecht, una vivace e colorita parabola sulla guerra, il potere, il colonialismo, la lotta partigiana ricca di allusioni al presente. Godibilissimo per ritmo, sagace disegno dei personaggi (con un eccellente A. Foà), belle invenzioni figurative, fu un insuccesso commerciale. Ultimo film di Cottafavi per il cinema.

I cento cavalieri (1964) on IMDb

Regia di Vittorio Cottafavi. Un film Da vedere 1967 con Enrico Rubulsi, Tino BianchiPaolo GraziosiEvi MaltagliatiBrunella BovoLucia RicalzoneCast completo Genere Drammatico 1967durata 86 minuti.

Durante le fasi conclusive del processo di beatificazione di Teresa del Bambino Gesù, il promotore della fede chiama per la seconda volta a testimoniare cinque suore che sono state consorelle di Teresa, cercando di ottenere da loro maggiori informazioni.

Il processo di Santa Teresa del bambino Gesù (1967) on IMDb

Regia di Vittorio Cottafavi. Un film con Gian Maria VolontéLisetta SordiMaris OliviDomenico BartolettiGildo ToninelliCast completo Genere Drammatico 1963durata 90 minuti.

Vita dei boscaioli di Tirli (Grossetto), ripresi alle prese con il fitto bosco della Maremma, in uno dei tanti inverni di duro lavoro. Tra loro c’è Guglielmo, tormentato dalla recente morte della moglie, che le ha lasciato in custodia due bambine, allevate da sua sorella.

Il taglio del bosco (1963) on IMDb