Category: Canada


Regia di Mary Harron. Un film con Christian BaleWillem DafoeJared LetoJosh LucasSamantha MathisJustin TherouxCast completo Genere Thriller – USACanada2000durata 101 minuti. – MYmonetro 2,59 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Patrick Bateman incarna alla perfezione i ‘valori’ di riferimento degli arrivisti degli Anni Ottanta. I suoi abiti sono tutti firmati, frequenta i club e i ristoranti giusti e non dimentica le periodiche frequentazioni della palestra più ‘in’. Lavora a Wall Street e tiene tutti a distanza di sicurezza: “Non toccatemi il Rolex” è una frase che lo identifica. Dietro questa facciata è nascosto un mostro che di notte, strafatto di droghe, sgozza mendicanti e prostitute. Le donne che lo circondano (la fidanzata Evelyn, l’amante Courtney e la segretaria Jean) non sospettano nulla. Persino il detective Donald Kimball viene attratto e depistato dalla sua personalità. Finché Patrick non si imbatte nel suo sosia: Paul Allen. Tratto da un romanzo di Bret Easton Ellis, il film ha fatto discutere tutta l’America per la carica di violenza che contiene.

American Psycho (2000) on IMDb

Regia di Vincenzo Natali. Un film con Adrien BrodySarah PolleyDelphine ChanéacDavid HewlettAbigail ChuCast completo Genere FantascienzaThriller, – CanadaFranciaUSA2009durata 101 minuti. Uscita cinema venerdì 13 agosto 2010 distribuito da Videa. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 – MYmonetro 2,70 su 6 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Clive ed Elsa sono due scienziati che lavorano in un laboratorio di genetica. I due sono anche sentimentalmente uniti e stanno tentando di creare un gene animale ibrido da cui estrarre proteine. La coppia vorrebbe spingersi oltre nella ricerca ma il committente intende invece entrare subito sul mercato. Elsa però non si arrende e procede con l’innesto di DNA umano. Ne ‘nasce’ un essere (battezzato Dren) che ha in parte le caratteristiche di un corpo umano e in parte quelle di un volatile.

Splice (2009) on IMDb

Regia di Vincenzo Natali. Un film con David HewlettAndrew MillerGordon PinsentMarie-Josée CrozeAndrew LoweryCast completo Genere Commedia – Canada2003,

I due ventenni Dave e Andrew sono coinquilini e non se la passano troppo bene. Dave viene licenziato dalla società in cui lavora e Andrew viene accusato di stupro. Inoltre le autorità dichiarano la loro casa inagibile, decidendo di demolirla. Con i poliziotti intorno all’edificio e le ruspe a motori accesi, Dave e Andrew esprimono un desiderio: che il mondo sparisca in quell’istante. Ed è proprio ciò che accade. Improvvisamente i nostri antieroi sono trasportati in un bianco nulla dove niente esiste tranne loro stessi e la loro casa

Nothing (2003) on IMDb

Regia di Terry Gilliam. Un film Da vedere 2009 con Heath LedgerJohnny DeppColin FarrellJude LawChristopher PlummerAndrew GarfieldCast completo Titolo originale: The Imaginarium of Doctor Parnassus. Genere Fantastico, – FranciaCanada2009durata 122 minuti. Uscita cinema venerdì 23 ottobre 2009 distribuito da Moviemax. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,12 su 14 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Su un carro trainato dai cavalli e con un gruppetto di attori, Parnassus porta in giro nella Londra di oggi uno spettacolo dove c’è uno specchio magico: chi lo attraversa esaudisce desideri segreti e si trova nei territori meravigliosi del proprio inconscio. Parnassus ha fatto un patto col diavolo, ottenendo l’immortalità in cambio dell’anima della figlia Valentina quando entrerà nel 16° anno di età. Fanno una scommessa: il primo che riuscirà a conquistare 5 anime, portandole dalla sua parte, avrà la vittoria. Il disperato Parnassus vince grazie all’arrivo del giovane Tony, dal passato oscuro. Dopo 4 settimane di riprese, Ledger, interprete di Tony, morì in tragiche circostanze. Il visionario regista lo sostituì, in sequenze mirate, con 3 attori famosi (Depp, Law, Farrell). Didascalia finale: “Un film di Heath Ledger e dei suoi amici”. 3° film di Gilliam scritto con Charles McKeown, è un’altra riflessione sul rapporto tra realtà e fantasia, ma anche una metafora sul “tema delle due vie: la via dell’uomo e quella del diavolo”. In entrambe, però, si notano forzature e indecisione, qualcosa di irrisolto. Costo: 30 milioni di dollari. Fotografia: Nicola Pecorini. Scene: Anastasia Masaro. Effetti (molto) speciali della londinese Pearless Camera Co. Spicca Waits che fa un diavolo travestito da Mr. Nick.

 Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo
(2009) on IMDb

Regia di Terry Gilliam. Un film con Jeff BridgesJodelle FerlandJanet McTeerBrendan FletcherJennifer TillyCast completo Titolo originale: Tideland. Genere Drammatico, – CanadaGran Bretagna2005durata 122 minuti. Uscita cinema mercoledì 31 ottobre 2007 distribuito da Officine Ubu. – MYmonetro 2,55 su 13 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Dal libro di Mitch Cullin. I genitori sono entrambi eroinomani e la figlia è bravissima a preparare loro le dosi. Prima muore la mamma. Si trasferisce col padre in una casa abbandonata in mezzo alla campagna dove muore anche il padre. Resta sola, col cadavere, in un va e vieni di personaggi bizzarri (veri o creati dalla sua fantasia?), con teste di Barbie decapitate e animali parlanti. Il talento visionario di Gilliam non è messo in discussione, nemmeno in questa favola troppo folle e grottesca per trovare una distribuzione generosa: il regista gioca con gli stereotipi del cinema di paura, infrangendone le regole e capovolgendone il senso. Non è l’irrazionale a generare mostri: il sogno e la fantasia sono gli antidoti contro una realtà spaventevole. “L’assurdità del sogno pulsa all’unisono con l’assurdità del comico” (Jonni Costantino). E le scene all’aperto sono di una bellezza pittorica, trasfigurata in uno spazio-tempo di cinema puro. Distribuito in Italia da Officine Ubu.

 Tideland - Il mondo capovolto
(2005) on IMDb

Locandina Hotel RwandaUn film di Terry George. Con Don Cheadle, Sophie Okonedo, Nick Nolte, Joaquin Phoenix, Roberto Citran. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 121 min. – Canada, Gran Bretagna, Italia, Sudafrica 2004. uscita venerdì 11 marzo 2005. MYMONETRO Hotel Rwanda * * * - - valutazione media: 3,44 su 32 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Ogni tanto il cinema si assume il compito di ricordarci che ci sono genocidi per cui i “difensori della liberta e della democrazia” si indignano e dispiegano le loro forze ed altri in cui lasciano fare voltandosi dall’altra parte. Perche’? Ognuno puo’ trovare da se’ la risposta. Il fatto pero’ resta. Incontrovertibile. In Ruanda,all’inizio degli anni ’90, un milione di Tutsi e’ stato letteralmente massacrato dai rivali Hutu senza che la comunita’ internazionale facesse nulla, se non lasciare a poche forze dell’Onu il compito di un’interdizione di scarsa efficacia. Questa co-produzione anglo/italo/sudafricana (tra gli interpreti il nostro Citran, Nick Nolte e un non accreditato Jean Reno) ce lo ricorda con le forme proprie del cinema spettacolare. Non si fa polemica in “Hotel Rwanda” ma si parla alla coscienza degli spettatori grazie alle vicende di uno ‘Schindler’ africano. Paul Rusebagina, un africano direttore di un Hotel della catena Sabena, riusci’ a salvare piu’ di 1200 persone grazie al coraggio personale e a un altruismo che gli impediva di veder morire la gente senza far nulla. Il film non edulcora la situazione ne’ fa del protagonista un santo. Ci racconta, molto semplicemente, una storia che la nostra coscienza e i nostri media hanno cancellato probabilmente perche’ “non interessante”. Gia’ questo dovrebbe fornirci materia di riflessione sulla cosiddetta “informazione”.

 Hotel Rwanda
(2004) on IMDb

Risultati immagini per VideodromeUn film di David Cronenberg. Con James WoodsDeborah HarrySonja SmitsPeter DvorskyLeslie Carlson.  Fantasticodurata 90 min. – Canada 1983. – VM 14 –MYMONETRO Videodrome * * * 1/2 - valutazione media: 3,79 su 21 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Metafora della civiltà televisiva: il direttore di un’emittente privata capta per caso un programma a base di torture e assassini. Affascinato e disgustato al tempo stesso, decide di vederci chiaro e scopre che il fantomatico conduttore della mostruosa trasmissione è morto da tempo e che il programma viene trasmesso da un’emittente pirata il cui proprietario vuole, grazie alla potenza della tv, dominare il mondo e sconvolgere le coscienze, trasformando gli uomini in orribili macchine da distruzione.

 Videodrome
(1983) on IMDb

Locandina italiana Cube - Il cuboUn film di Vincenzo Natali. Con David Hewlett, Maurice Dean Wint, Nicole deBoer, Nicky Guadagni, Wayne Robson.Titolo originale Cube. Thriller, durata 0 min. – Canada 1998. MYMONETRO Cube – Il cubo * * * - - valutazione media: 3,16 su 51 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un gruppo di uomini e donne si ritrova intrappolato in un enorme cubo formato da stanze (anch’esse di forma cubica) ognuna delle quali ha sei possibili aperture che conducono ad altre stanze. Ognuna di esse può costituire un passo in avanti verso la salvezza (cioè verso la superficie esterna) oppure un pericolo mortale. Chi si trova all’interno non sa come ci sia finito e se si tratti o meno di una punizione. Il film canadese costato solo 350.000 dollari, messi a disposizione nella quasi totalità da Norman Jewison, ha ottenuto buoni risultati al box office grazie a una dimensione narrativa di impronta kafkiana che non rinuncia a qualche momento da grand guignol e a qualche caratterizzazione un po’ sopra le righe.

 Cube - Il cubo
(1997) on IMDb

Risultati immagini per Hypercube - Cubo 2Un film di Andrzej Sekula. Con Geraint Wyn Davies, Matthew Ferguson, Kari Matchett, Neil Crone Titolo originale Hypercube: Cube 2. Fantascienza, durata 95 min. – Canada2002. MYMONETRO Hypercube – Cubo 2 * - - - - valutazione media: 1,25 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Otto persone che non si conoscono si ritrovano misteriosamente rinchiuse in una prigione consistente in un cubo composto da stanze cubiche più piccole, disseminate di trappole mortali e dove non sembrano valere le comuni leggi fisiche. Siamo infatti all’interno di un tesseract, figura polidimensionale con regole spazio – temporali diverse da quelle comuni. Urge uscirne, anche perché la struttura potrebbe collassare da un momento all’altro: ma trovare una via di fuga si rivelerà impossibile per quasi tutti i coinvolti.
Di solito anche i migliori direttori della fotografia si rivelano pessimi registi: e Sekula, collaboratore fisso tra gli altri di Tarantino, non fa eccezioni. Seguito inutile di un piccolo cult come The cube, Hypercube è una fiera del già visto, con qualche soldo in più ma molte idee in meno, dominato dalla computer graphic e abitato da personaggi catatonici. E a completare il disastro ci si mette anche un finale particolarmente imbecille. Da evitare.

 Il cubo 2: Hypercube
(2002) on IMDb

Cube Zero - Film (2004)Un film di Ernie Barbarash. Con Zachary Bennett, David Huband, Stephanie Moore, Martin Roach, Terri Hawkes.Horror, durata 97 min. – Canada 2004

Rains si sveglia in un labirinto formato da stanze perfettamente cubiche, indossa una strana uniforme e non ricorda nulla del suo passato, nemmeno il suo nome. Non sa di essere controllata da due individui misteriosi che seguono ogni suo movimento all’interno del cubo.

 Cube Zero
(2004) on IMDb

Photobucket Pictures, Images and Photos
Un film di Terry Ingram. Con Greg Evigan, Melissa Sue Anderson, Cynthia Gibb, Michael Moriarty Drammatico, durata 94 min. – Canada 1998

La città di New York vive attimi di terrore quando un potente terremoto rischia di distruggere l’intera città. In una disperata corsa contro il tempo il maggiore della divisione e il capo dei vigili del fuoco cercano di mettere in atto un piano di emergenza per salvare la metropoli e i suoi abitanti mentre assistono impotenti alla perdita dei loro cari e alla devastazione di tutto ciò che hanno costruito.

 Aftershock - Terremoto a New York
(1999) on IMDb  Aftershock - Terremoto a New York
(1999) on IMDb

Regia di Robin Aubert. Un film con Marc-André GrondinMonia ChokriCharlotte St-MartinMicheline LanctôtMarie-Ginette GuayCast completo Titolo originale: Les affamés. Genere DrammaticoHorror – Canada2017durata 100 minuti.

Un gruppo di sopravvissuti deve affrontare un’apocalisse zombie nelle campagne del Quebec, tra boschi, prati, e case isolate. Il canadese Robin Aubert, alla sua opera quinta, firma uno degli zombie-movie più riusciti, intelligenti e spaventosi degli ultimi anni, mescolando idee nuove e regole fondative, giocando con le sospensioni, i suoni, il gore, l’umorismo e una metafisica quasi alla Antonioni. In equilibrio tra The Walking Dead e The Wicker Man.

 I famelici
(2017) on IMDb

Regia di Robert Lepage. Un film con Tilda Swinton, Denis Cormier, Bertrand Cyr, Sylvie Rousseau, Clément Cormier, Simon Lee, Eric Hoziel, Lisa Bronwyn Moore, Laurent Imbault, Mariah Inger, Daniel Brooks, Griffith Brewer, Rick Miller, Gabriel GasconCast completo Genere Fantascienza – Canada2000durata 93 minuti.

George Barber viene brutalmente assassinato da qualcuno che ne asporta il cervello per consegnarlo, forse (è questa l’ipotesi che si profila nel corso delle indagini della polizia), ad uno scienziato che sperimenta la possibilità di mantenerlo in vita artificialmente. Ma George, stranamente, riappare per vivere e rivivere più volte, in svariate sfumature, il rapporto sentimentale con Joyce, la donna che ama. George si è sempre detto convinto che l’esistenza è la risultante di ricordi, scelte ed esperienze vissute in un numero illimitato di mondi paralleli nei quali si è liberi di costruire o capovolgere a piacimento il destino. La sua morte è uno dei tanti episodi che egli si è scelto, oppure le sue diverse avventure sono le sterili proiezioni del cervello custodito in una vasca di vetro e sottoposto a stimolazioni elettriche?

 Possible Worlds
(2000) on IMDb

Locandina DetentionUn film di Sidney J. Furie. Con Dolph Lundgren, Alex Karzis, Kata Dobó, Corey Sevier, Dov Tiefenbach.Drammatico, durata 98 min. – Canada 2003.


Sam Decker, dopo essere stato a servizio del proprio paese come militare nella guerra del Golfo ed in Iugoslavia, torna nella sua città natale per insegnare in una scuola. Frustrato ed irritato da un sistema scolastico che non sembra funzionare, Sam rassegna le sue dimissioni. Durante il suo ultimo giorno di lavoro gli viene assegnata la classe punitiva dove vengono mandati gli studenti piú violenti della scuola. All’improvviso un gruppo di uomini armati irrompe nel liceo e ne prendono possesso. Nessuno di loro ha calcolato che Sam Decker ed i suoi giovani delinquenti si trovano all’intreno dell’edificio e sono pronti a tutto per difendersi.

 Detention - Duro a morire
(2003) on IMDb

Regia di Rob Marshall. Un film Da vedere 2002 con Renée ZellwegerCatherine Zeta-JonesRichard GereQueen LatifahLucy LiuCast completo Titolo originale: Chicago. Genere Musical – USACanada2002durata 116 minuti. – MYmonetro 3,65 su 8 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Chicago, 1929. La bruna Velma Kelly, cantante/ballerina di vaudeville, e la bionda Roxie Hart, ballerinetta di fila, finiscono nello stesso carcere per omicidio. Billy Flynn, avvocato sottaniere senza scrupoli, assume la difesa di Roxie e riesce a farla assolvere rendendola celebre, mentre la fama di Velma si affievolisce. Scarcerate, fanno coppia in “Le belle assassine” con un successo strepitoso. Dal musical (1974) di Bob Fosse, Fred Ebb (testi) e John Kander (musica), adattato da Bill Condon, ispirato alla pièce Chicago ( The Brave Little Woman , 1926) della giornalista Maurine Dallas Watkins, basata sul delitto commesso a Chicago il 3-4-1924. 1ª regia per il cinema di R. Marshall, già ballerino e poi coreografo, pluripremiato con vari Tony (teatro) ed Emmy (TV), allievo e seguace di B. Fosse. 18 numeri musicali coincidono con gli episodi della vicenda dai precisi riscontri con i caratteri dell’epoca. Lo stile delle musiche di J. Kander (con aggiunte di Danny Elfman) è jazzistico-chicagoano, cioè spigoloso, spezzato, poco incline alla melodia, con echi di blues . Tutti gli interpreti, notevoli e funzionali, cantano con la propria voce anche se ne hanno poca come R. Gere. 6 Oscar (film, C. Zeta-Jones non protagonista, Martin Walsh montaggio, John Myhre e Gord Sim scene, Colleen Atwood costumi, sonoro) su 13 nomination.

 Chicago
(2002) on IMDb
Crimes of the future" immagina una realtà distopica niente male ...

Un film di David Cronenberg. Con Ronald MlodzikJon LidoltTania ZoltyPaul MulhollandJack Messinger. continua» Sperimentaledurata 64 min. – Canada 1970.

La popolazione femminile in età post-puberale è stata decimata dalla “malattia di Rouge”, l’epidemia che lo scomparso dermatologo Antoine Rouge ha imprevedibilmente scatenato nel tentativo di curare le patologie derivate dallo smodato uso dei cosmetici. Nella clinica House of Skin del dottor Adrian Tripod, allievo di Rouge, si cerca di scoprire una terapia per combatterla, o meglio per addomesticarla, ma gli esperimenti condotti in vari reparti simili a compartimenti stagni procedono stancamente. Tripod stesso si scopre passivo spettatore del lavoro dei suoi medici: uomini in camice bianco, con una gestualità da rituale stregonesco, asportano da se stessi e dalle loro cavie umane organi e tessuti per compararli tra loro e rigenerarli, mentre misteriosi individui venuti dal mondo esterno tentano di sottrarre dalle loro aberranti pratiche sessuali una enigmatica ragazzina che forse rappresenta l’ultima chance per la procreazione di una nuova specie.
La clinica come microcosmo di un mondo in evoluzione; l’immaginazione come inesauribile motore della vita; la morte come stadio di passaggio verso una nuova oggettiva realtà; il concetto di corruzione assunto a struttura portante di un divenire libero dal peso di speculazioni morali; una razionalità che cerca le proprie giustificazioni nell’irrazionalità; un virus letale che necessariamente deve trasformarsi in fonte di sopravvivenza; un protagonista che è insieme artefice e spettatore di quanto si sta vivendo; la contraddizione come chiave di lettura del racconto… I temi, le ossessioni, lo stile ermetico e surreale di Cronenberg sono già tutti ben delineati in questa quarta opera semisperimentale, problematica e disturbante come poche altre sue pellicole. I crimini del futuro – la manipolazione genetica, l’ibrido sessuale, la violenza, la pedofilia – sono le vie che l’uomo, in un incerto domani, potrebbe trovarsi nella necessità di percorrere per piegare la malattia a strumento di rigenerazione.

 Crimes of the Future
(1970) on IMDb

Regia di Philippe Falardeau. Un film Da vedere 2011 con Mohamed FellagSophie NélisseÉmilien NéronBrigitte PoupartDanielle ProulxCast completo Titolo originale: Bachir Lazhar. Genere Drammatico, – Canada2011durata 94 minuti. Uscita cinema venerdì 31 agosto 2012 distribuito da Officine Ubu. – MYmonetro 3,71 su 5 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

In una scuola elementare di Montréal, una delle insegnanti si suicida impiccandosi in classe. Letta la notizia sul giornale, Bachir Lazhar, immigrato algerino 55enne, si offre come supplente. Viene assunto e, in una scuola già in crisi con l’aggravante del tremendo episodio accaduto, deve trovare il modo di aiutare i bambini. Tratto dalla pièce a un personaggio di Evelyne de la Chanelière e sceneggiato, con il supporto dell’autrice, da Falardeau – che si era innamorato della messa in scena -, è un dramma ricco di tematiche e di spunti di riflessione: l’elaborazione del lutto, la solitudine, il senso di colpa, la crisi della scuola e dei metodi educativi, l’immigrazione, l’importanza dell’insegnante nella vita dei bambini e l’importanza dei bambini nella vita degli adulti. Sostanziale l’apporto di Fellag, grande attore algerino di teatro, costretto a lasciare il suo paese: il suo monsieur Lazhar, portatore di un celato dolore immenso e insanabile, gestore di ristorante che si inventa insegnante imparando dai bambini, guardandoli, ascoltandoli, amandoli, è un personaggio di grande spessore umano, con una vena di ironia e un velo di leggerezza, una dignità e un sommesso carisma che lo rendono indimenticabile. Distribuito da Officine Ubu.

 Monsieur Lazhar
(2011) on IMDb

GRIDO DI PIETRA - Film (1991)Un film di Werner Herzog. Con Donald Sutherland, Brad Dourif, Vittorio Mezzogiorno, Mathilda May Titolo originale Schrei aus Stein. Drammatico, durata 96 min. – Germania, Francia, Canada 1991.MYMONETRO Grido di pietra * * 1/2 - - valutazione media: 2,92 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.


Tratto da un’idea dello scalatore Reinhold Messner, il film narra la sfida tra Vince Roccia, un famoso rocciatore solitario, e un giovane e presuntuoso tecnico della scalata.
In realtà l’unico uomo ad aver raggiunto la vetta è qualcun altro, che ha avuto il gusto di lasciare una piccozza con una foto di Mae West. Strutturato come un buon film televisivo ma al di sotto delle aspettative per un autore come Herzog. È stato presentato alla Mostra del cinema di Venezia.

 Grido di pietra
(1991) on IMDb

Quella strana ragazza che abita in fondo al viale - Film (1976)Un film di Nicolas Gessner. Con Jodie Foster, Martin Sheen, Alexis Smith, Scott Jacoby, Morth Shuman Titolo originale The Little Girl Who Lives Down the Lane. Drammatico,durata 94 min. – Canada, Francia 1976. MYMONETRO Quella strana ragazza che abita in fondo al viale * * * - - valutazione media: 3,10 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari


Rynn, tredicenne figlia di un poeta pazzo e suicida, vive da sola in una casa un po’ sinistra. Diventa una sorta di “bimba omicidi”, togliendo di mezzo col cianuro tutti coloro che in qualche modo le danno fastidio.

 Quella strana ragazza che abita in fondo al viale
(1976) on IMDb

Regia di Peter Greenaway. Un film Da vedere 2007 con Martin FreemanEmily HolmesMichael TeigenEva BirthistleToby JonesJodhi MayCast completo Genere Drammatico – CanadaFranciaGermaniaPoloniaPaesi BassiGran Bretagna2007, – MYmonetro 3,24 su 6 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Nel 1642 Harmenszoon Van Rijn Rembrandt (1606-69), già ricco e famoso, accetta la commissione di un ritratto della Guardia delle milizie, ma scopre che alcuni suoi ufficiali si sono macchiati di cospirazione e omicidio. Ne esce una tela – la celebre Ronda di notte – che è anche un atto di accusa. I cospiratori ordiscono, servendosi di Geertjie, serva-amante, una trama per screditare il pittore, da poco vedovo, che viene messo al bando dalla potente e bigotta borghesia di Amsterdam. Film di eleganza squisita, alla prima maniera di Greenaway, teatrale nella costruzione “architettonica su linee rigorosamente geometrizzate… al limite della compiacenza manieristica, stupefacente ricchezza di immaginario spazio-temporale…” (Alberto Pesce). Fotografia: Reinier Van Brummelen.

 Nightwatching
(2007) on IMDb