Category: 2.00/2.49


Roma violenta - Film (1975)Un film di Franco Martinelli. Con Silvano Tranquilli, Richard Conte, Maurizio Merli, Attilio Dottesio, Mimmo Palmara. Poliziesco, durata 90′ min. – Italia 1975. MYMONETRO Roma violenta * * - - - valutazione media: 2,10 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Esonerato dall’incarico per i suoi metodi violenti e poco ortodossi, il commissario Betti si mette a disposizione di un avvocato, organizzatore e finanziatore di una squadra di vigilantes che si fanno giustizia privata, eliminando i delinquenti. Scritto in modi truci e trucidi da Vincenzo Mannino, è un poliziottesco all’italiana che si conclude ipocritamente con l’ammonizione a non farsi giustizia da sé, moraletta appiccicata con la saliva. Si vale di una regia stenta e stinta che scopiazza male i modelli hollywoodiani. Prodotto da Edmondo Amati, incassò più di 2 miliardi e mezzo e lanciò M. Merli come effimero divo seriale col medesimo personaggio. Musiche dei fratelli Guido e Maurizio De Angelis.

Violent Rome (1975) on IMDb

Risultati immagini per Mark il Poliziotto spara per primoUn film di Stelvio Massi. Con Lee J. Cobb, Franco Gasparri, Nino Benvenuti, Guido Celano, Massimo Girotti. Poliziesco, durata 100′ min. – Italia 1975. MYMONETRO Mark il poliziotto spara per primo * * - - - valutazione media: 2,13 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Mark Terzi, agente della Criminalpol, giunge a Genova a caccia di un pazzoide criminale che si firma “La Sfinge”. Anche qui come nel precedente Mark il poliziotto, il cattivo si chiama Benzi. Poliziottesco alla romana costruito su una serie di luoghi comuni con abuso di violenza gratuita. Seguito da Mark colpisce ancora.

Mark il poliziotto spara per primo (1975) on IMDb

Risultati immagini per CaltikiUn film di Riccardo Freda. Con John Merivale, Didi Perego, Gérard Herter, Nerio Bernardi, Daniela Rocca, Arturo Dominici. Fantascienza, b/n durata 76′ min. – Italia 1959. MYMONETRO Caltiki il mostro immortale * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Biologo americano, con moglie assistente, va alla ricerca delle tracce della civiltà Maya. Nella grotta di Caltiki, dea della morte, c’è un mostro composto di cellule che si moltiplicano. Più fantasia che scienza in questa orripilante vicenda avventurosa nella giungla messicana (ricostruita). Povero di mezzi, ma divertente. Fotografia di Mario Bava, autore anche degli effetti speciali (con ricorso alla trippa fresca di macellaio), con lo pseudonimo di John Foam. Robert Hampton è Riccardo Freda e Didi Sullivan Didi Perego.
 

Caltiki, the Immortal Monster (1959) on IMDb

AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA CINEMA: "Mark  colpisce ancora"Un film di Stelvio Massi. Con John Steiner, John Saxon, Marcella Michelangeli, Giampiero Albertini.Poliziesco, durata 95 min. – Italia 1976. MYMONETRO Mark colpisce ancora * * - - - valutazione media: 2,38 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il poliziotto Mark è coinvolto in un fatto di terrorismo. Va in Germania, si finge membro di una organizzazione e risale a nomi grossissimi della politica e della finanza. Non riesce tuttavia a dipanare del tutto la matassa.

Mark colpisce ancora (1976) on IMDb

Risultati immagini per Figlio di ignotiUn film di William Keighley. Con Ray Milland, Gene Tierney Titolo originale Close to My Heart. Commedia, b/n durata 90 min. – USA 1951. MYMONETRO Figlio di ignoti * * - - -valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una giovane coppia di coniugi senza figli decide di adottare un neonato. Ma prima di farlo il marito Brade, che è giornalista, indaga e scopre che il piccino è figlio di un delinquente. Finisce ugualmente coll’adottarlo.

Close to My Heart (1951) on IMDb

Risultati immagini per La casa dei sette caminiUn film di Joe May. Con Margaret Lindsay, George Sanders Titolo originale House of the Seven Gables. Drammatico, b/n durata 89 min. – USA 1940. MYMONETRO La casa dei sette camini – La maledizione della morte * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Nella casa dei sette camini rivive lo spirito di un vecchio cattivone che fece condannare un innocente. Intrighi vari, finché il figlio del cattivone, che è della stessa pasta del padre in quanto a perfidia, muore fulminato da paralisi.

The House of the Seven Gables (1940) on IMDb

Sangue sul sole (DVD) - DVD - Film di Frank Lloyd Drammatico | IBSUn film di Frank Lloyd. Con James Cagney, Sylvia Sidney Titolo originale Blood on the Sun. Poliziesco, Ratings: Kids+13, b/n durata 98′ min. – USA 1945. MYMONETRO Sangue sul sole * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Da un racconto di Garrett Fort. Un energico e curioso giornalista che vive a Tokyo negli anni ’20 scopre che dietro la morte di alcuni suoi amici si nascondono piani di guerra segreti del Giappone e pubblica la notizia. I servizi segreti nipponici gli danno la caccia. Carico di propaganda antigiapponese, è un buon film di spionaggio d’azione che riesce anche a dare un quadro raffinato e pieno di suspense del Giappone di un tempo. Oscar per la scenografia (Wiard Ihnen). Bene J. Cagney, come il solito. Scritto da Lester Cole che a breve sarebbe diventato uno dei Dieci di Hollywood, i “testimoni ostili” davanti alla Commissione per le attività antiamericane.

Blood on the Sun (1945) on IMDb
Purtroppo non l’ho mai trovato in italiano questo film

Regia di Ettore Maria Fizzarotti. Un film con Nino TarantoGianni MorandiLaura EfrikianEnrico ViarisioDolores PalumboCast completo Genere Commedia – Italia1965durata 95 minuti. – MYmonetro 2,00 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Commediola musical-militare con Morandi in divisa da recluta che corteggia la figlia del proprio maresciallo.

So in Love (1964) on IMDb

Regia di Vincenzo Pirozzi. Un film con Corrado ArdoneMassimo PelusoEttore MassaGermano BellaviaGiacomo RizzoCast completo Genere Commedia, – Italia2013durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 4 aprile 2013 distribuito da Easy Cinema. – MYmonetro 3,17 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Napoli ai nostri giorni. Tre disoccupati pensano di risolvere i loro problemi rapinando un pizzaiolo che si dice spacci cocaina. Portano via solo farina e finiscono nelle mani di un boss della camorra che cerca di utilizzarli in imprese che sono destinate al fallimento. Intanto c’è chi si accorda con imprese del nord per smaltire rifiuti tossici in area vesuviana e chi applica le regole camorristiche a calzolai cinesi.

Sodoma... L'altra faccia di Gomorra (2012) on IMDb

Beowulf & Grendel: Amazon.it: Film e TVUn film di Sturla Gunnarsson. Con Gerard Butler, Stellan Skarsgård, Ingvar Sigurdsson, Sarah Polley, Eddie Marsan.Titolo originale Beowulf & Grendel. Avventura,durata 97 min. MYMONETRO Beowulf & Grendel * * - - - valutazione media: 2,00 su 3 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

L’eroico guerriero Beowulf salpa dalla Svezia meridionale per portare aiuto alla popolazioni dell’antica Danimarca. In queste lande fredde e desolate dovrà affrontare il mostruoso e gigantesco troll Grendel, che con le sue sanguinarie incursioni minaccia i popoli della valli. 

Beowulf & Grendel (2005) on IMDb

Beowulf (1999 film) - WikipediaBeowulf è un film fantastico del 1998 diretto da Graham Baker. Ispirato all’antico poema epico Beowulf, è ambientato in una realtà alternativa di tipo medioevale post apocalittico. Il film è stato girato in Romania.

Un guerriero errante di nome Beowulf giunge alla rocca di Hrothgar, nei cui recessi si nasconde Grendel, gigantesco mostro demoniaco che, ogni notte, attacca ed uccide qualcuno degli abitanti della fortezza. Questi ultimi sono prigionieri nella rocca stessa, assediata da un esercito che vuole impedire la propagazione del male nei dintorni. Lo stesso Beowulf è frutto dell’unione tra un’umana ed un dio delle tenebre, cosa che lo condanna, perennemente, ad uccidere demoni onde impedire alla sua natura malvagia di prevalere su di lui. Egli si scontrerà più volte con la bestia prima di sconfiggerla, ma un’altra minaccia attende nell’ombra. Tra uno scontro e l’altro si articoleranno varie vicende che coinvolgeranno Hrothgar, perseguitato da strani sogni sul suo passato, Kyra, figlia di Hrothgar, intrigantemente affascinata da Beowulf e Roland, capitano della guardia, segretamente innamorato di Kyra ed, inizialmente, diffidente nei confronti di Beowulf.

Beowulf (1999) on IMDb

BARNABO DELLE MONTAGNEUn film di Mario Brenta. Con Marco Pauletti, Duilio Fontana, Carlo Cesarotti Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 124′ min. – Italia 1994. MYMONETRO Barnabo delle montagne * * - - - valutazione media: 2,38 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Da un racconto lungo (1933) di Dino Buzzati. 1920: in un frangente di pericolo un guardaboschi armato ha paura. Perde la faccia e il posto. Va a fare il contadino, mentre gli anni passano, macerati nel rimorso, nel senso di colpa, nell’espiazione. Quando torna in montagna, gli si presenta l’occasione del riscatto, ma rinuncia: non spara nemmeno questa volta. Sembra una sconfitta, è una vittoria. Film lento e ascetico, dominato dal silenzio con rari dialoghi. L’azione cede il posto alla riflessione e alla contemplazione. Oltre all’amore per la montagna, il tema è conradiano (Lord Jim), quello della seconda occasione, ma ribaltato in positivo. Un’orgia di ascetismo al rallentatore. Esige attenzione agli incanti minimi e alle minacce della natura, ai trasalimenti del cuore. Girato sulle Dolomiti di Lavaredo in alta quota e nella Bassa padana, alle foci del Po.

Barnabo of the Mountains (1994) on IMDb

Regia di Michelangelo AntonioniSteven SoderberghWong Kar-wai. Un film con Christopher BuchholzRegina NemniLuisa RanieriRobert Downey Jr.Alan ArkinCast completo Genere Drammatico – FranciaCinaItaliaUSA2004durata 104 minuti. Uscita cinema venerdì 3 dicembre 2004 – MYmonetro 2,32 su 22 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Film in 3 episodi. “Il filo pericoloso delle cose” (scritto da Tonino Guerra – 29′). Un uomo litiga con la compagna e fa l’amore con una vicina di casa. Le due donne s’incontrano nude sulla spiaggia. Imbarazzante recupero di cascami anni ’60: “un pallido catalogo turistico di luoghi antonioniani” (A. Pezzotta). Induce a una domanda etica: c’è stata a monte una speculazione o una manipolazione a spese di un novantenne e del suo passato? Girato, si dice, nel 2002. “Equilibrium” (scritto da Soderbergh – 27′). Un uomo racconta i suoi sogni erotici a uno psicanalista distratto e guardone. Ma è tutto un sogno. Prolisso e pretenzioso, un giochino fuori tema, frettolosamente messo in immagini. Divertente. E allora? “La mano” (Scritto da Kar-wai – 42′). Un sarto s’innamora di una prostituta, sua cliente, e continua ad amarla in silenzio per anni. Quasi una protesi di 2046 : linguaggio, atmosfere, attori, ambienti, meccanismo narrativo sono i medesimi. Con masturbazione iniziale e finale. Per entrambi i film, il sospetto di manierismo autoriale è legittimo. Ha il vantaggio della breve durata.

Eros (2004) on IMDb

Un film di Carlo Lizzani, Jean-Luc Godard, Marco Bellocchio, Bernardo Bertolucci, Pier Paolo Pasolini. Con Nino Castelnuovo, Ninetto Davoli, Julian Beck, Tom Baker. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 100′ min. – Italia 1969. MYMONETRO Amore e rabbia * * - - - valutazione media: 2,28 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nato come Vangelo ’70, privato dell’episodio ipertrofico di V. Zurlini che diventò Seduto alla sua destra. Con “L’indifferenza” Lizzani rilegge la parabola del buon samaritano in chiave di neorealismo stradale. In “L’agonia”, con J. Beck e la compagnia del Living Theatre, Bertolucci ribalta la parabola del fico sterile in un originale esercizio stilistico tra cinema, mimo e teatro d’avanguardia. Con “La sequenza del fiore di carta” Pasolini si serve di N. Davoli on the road per una metafora sull’impossibilità dell’innocenza. In “L’amore” di Godard, parafrasi politica alla Brecht della parabola del figliol prodigo, Castelnuovo impersona la Rivoluzione e la Guého la Democrazia: i due si amano, ma non possono convivere. In “Discutiamo, discutiamo…” Bellocchio e un gruppo di studenti dell’Università di Roma dissertano in toni grotteschi sulla scuola di classe e la contestazione studentesca. Finanziata dall’Italnoleggio, è una curiosa operazione di sperimentazione linguistica.

Amore e rabbia (1969) on IMDb

Locandina Airport 80Un film di David Lowell Rich. Con Eddie Albert, Alain Delon, Robert Wagner, George Kennedy, Sylvia Kristel.Titolo originale The Concorde-Airport ’79. Avventura,durata 110 min. – USA 1979. MYMONETRO Airport 80 * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il Concorde New York-Parigi è il bersaglio di una serie di attentati. Prima un missile terra-aria, poi l’attacco di alcuni caccia, infine l’esplosivo a bordo. Tutto perché una passeggera (giornalista americana) sa troppe cose sul conto di un magnate dell’industria pesante (suo ex amante).

 Airport '80
(1979) on IMDb

Locandina italiana Giorni di tuonoUn film di Tony Scott. Con Robert Duvall, Randy Quaid, Tom Cruise, Nicole Kidman, Michael Rooker.Titolo originale Days of Thunder. Avventura, durata 109 min. – USA 1990. MYMONETRO Giorni di tuono * * - - - valutazione media: 2,38 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Fratello degenere di Ridley, Tony, pur con il suo manierismo inossidabile, ha sempre la risposta del pubblico, che ha ciò che vuole. In questo caso un Tom Cruise tutto sorrisi. Di trovata in trovata si arriva all’amore e alla vittoria in una corsa automobilistica. Ma Tom Cruise non è Steve McQueen e Tony Scott non è un regista d’attori. Successo di pubblico.

 Giorni di tuono
(1990) on IMDb

Regia di Antonio Climati. Un film Genere Documentario – Italia1975durata 95 minuti. – MYmonetro 2,09 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Ottimo per la fotografia, questo lungometraggio sulla caccia grossa in vari Paesi del mondo batte sul nervo (e sullo stomaco) di 2 spettatori su 3. Musiche di Carlo Savina e commento scritto da Alberto Moravia.

 Ultime grida dalla savana
(1975) on IMDb

Regia di Tsai Ming-liang. Un film con Lee Kang-ShengTien MiaoHu Hsiao-ling. Titolo originale: He Liu. Genere Drammatico, – Taiwan1996durata 115 minuti. Uscita cinema venerdì 16 maggio 1997 distribuito da Lucky Red. Valutazione: 2 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Radiografia di un malessere esistenziale che in un giovane nullafacente di Taipei si manifesta in forma di dolore e di una malattia del corpo, sintomo del deserto d’amore familiare in cui vive. Scena culminante e tremenda: il commercio sessuale tra padre e figlio inconsapevoli in una sauna per uomini soli (e gay). 3° film di un regista taiwanese, premiato con l’Orso d’argento a Berlino 1997, che punta sugli abituali temi della solitudine e della incomunicabilità, una narrazione ellittica, un metaforico microrealismo.

 Il fiume
(1997) on IMDb

Regia di Tom Shadyac. Un film con Jim CarreySean YoungCourteney CoxJohn CapodiceTone Loc, Dan Marino, Noble WillinghamCast completo Titolo originale: Ace Ventura: Pet Detective. Genere Comico, – USA1994durata 86 minuti. Uscita cinema venerdì 12 agosto 1994 distribuito da Artisti Associati. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 2,85 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Per recuperare un delfino, mascotte dei Miami Dolphins, trafugato alla vigilia del Superbowl (finalissima del campionato di football), si ricorre a un detective specializzato in ritrovamento di animali. J. Carrey, comico TV di veloce parlantina e di istrionismo anfetaminico, è una sorta di Jerry Lewis in perenne stato di agitazione chimica al servizio di una farsa sgangherata, condita di battutacce grevi e di rozze gag. Campione d’incasso sui mercati di lingua inglese. Costernante.

 Ace Ventura
(1995) on IMDb


Django Shoots First - WikipediaUn film di Alberto De Martino. Con Evelyn Stewart, Fernando Sancho, Nando Gazzolo, Glenn Saxson, Piero Pastore. Western, durata 97′ min. – Italia 1966. MYMONETRO Django spara per primo * * - - - valutazione media: 2,13 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Django smaschera un disonesto banchiere che era socio di suo padre e ne ha provocato la morte, dimostrando l’innocenza del defunto e potendo poi riscuotere l’eredità. 6 sceneggiatori per questo “spaghetti-western” in salsa andalusa, uno dei 46 prodotti nel 1966, lo stesso anno di Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone.

 Django spara per primo
(1966) on IMDb