Latest Entries »

Risultati immagini per Twilight Zone

Ai confini della realtà (The Twilight Zone) è una serie televisiva di genere fantascientifico del 1985. La serie è ispirata alla serie classica del 1959, creata da Rod Serling e che vide tra gli sceneggiatori Richard Matheson e Ray Bradbury. La seconda serie fu trasmessa dal 1985 al 1989, e fu seguita da una terza in onda tra il 2002 e il 2003.
La nuova Ai confini della realtà debuttò il 25 settembre 1985, con la formula dei due o tre episodi da 20-25 minuti in uno show da un’ora. Molti episodi furono tratti da opere di scrittori famosi, come Ray Bradbrury, Alan Brennert, Arthur C. Clarke e Stephen King: tra questi, La stella (The Star) di Clarke, in cui un gruppo di astronauti arriva su un pianeta desolato, che da complicati calcoli si rivela essere niente meno che la stella cometa che guidò i Re Magi, e Gramma, in cui un bambino rimasto a casa con la nonna malata scoprirà che le voci di stregoneria che corrono sul suo conto non sono infondate.
Ci furono alcuni remake della serie classica, Dead Man’s Shoes, Shadow Play e Night of the Meek, mentre altri episodi andarono ad arricchire la lista dei classici. Tra di essi, The shadow man, in cui un ragazzo timido diventa coraggioso dopo l’incontro con l’uomo ombra che vive sotto il suo letto, salvo poi trovarsi di fronte all’uomo ombra di un’altra persona, Dead run, in cui un uomo si trova un lavoro piuttosto particolare, quello di portare anime morte all’inferno, The library, la storia di una biblioteca che contiene i libri con la vita di tutte le persone, e una sala dove poterli modificare, e Wordplay, la storia di un uomo che improvvisamente non comprende più il significato delle parole, ed è costretto a ricominciare ad imparare tutto, usando l’abecedario del figlio piccolo.
Nonostante il successo di molti episodi, lo show non ottenne un grande successo di pubblico, ma fu comunque confermato per la stagione successiva

 Ai confini della realtà
(1985) on IMDb

Sto rippando dagli ISO originali gli episodi di tutte e tre le stagioni. Controllate se la numerazione è giusta e altri eventuali errori.

Per il momento prima stagione, entro un paio di settimane conto di finire le altre due.

Sono fuori Italia e lo sto facendo in remoto su una macchina virtuale sul NAS che ho a casa, capirete la lentezza…

Keep Breathing è una miniserie creata da Martin Gero e Brendan Gall per Netflix . [1] La serie è composta da sei episodi ed è stata presentata in anteprima il 28 luglio 2022.

Quando un piccolo aereo si schianta nel mezzo della landa selvaggia canadese, una donna sola deve combattere gli elementi e le probabilità per sopravvivere.

 Keep Breathing
(2022) on IMDb

Regia di Aldo BaglioGiovanni StortiGiacomo Poretti. Un film Da vedere 1997 con Marina MassironiGiacomo PorettiAldo BaglioGiovanni StortiMaria Pia CasilioCast completo Genere Comico, – Italia1997durata 90 minuti. Uscita cinema martedì 23 dicembre 1997 distribuito da Medusa. – MYmonetro 3,27 su 4 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Aldo, Giovanni e Giacomo, tre commessi di una ferramenta milanese – una delle tante di una catena appartenente al suocero di Aldo e Giovanni che hanno sposato due delle figlie del padrone – partono in auto per Gallipoli (Lecce) dove Giacomo deve sposare la terza sorella, trasportando una gamba di legno, pregiata opera d’arte sulla quale il suocero intende speculare. Esordio sul grande schermo di un trio comico, reduce dal successo in TV (“Su la testa”, “Mai dire gol”). Intessuto di disavventure di viaggio (anche se per ragioni di economia è stato girato a Roma e dintorni) e di tre shorts parodistici fuori testo, il frammentario film – affidato al collaudato schema della commedia sentimentale con risvolti amari – è tenuto insieme dal gioco di squadra degli attori/personaggi. Poche parolacce, e funzionali, senza volgarità intellettuali. Successo a sorpresa nella stagione 1997-98: 4° posto nella classifica degli incassi.

 Tre uomini e una gamba
(1997) on IMDb

Regia di Romain Goupil. Un film Da vedere 2010 con Valeria Bruni TedeschiLinda DoudaevaJules RitmanicLouna KlanitLouka MassetCast completo Titolo originale: Les mains en l’air. Genere Drammatico, – Francia2010durata 90 minuti. Uscita cinema mercoledì 1 giugno 2011 distribuito da Teodora Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,00 su 11 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Nel 2067, a Parigi, l’anziana Milana racconta la storia della sua infanzia: bambina di origine cecena, frequenta la scuola elementare con i suoi amici del quartiere, bambini di ogni colore e provenienza, con alcuni dei quali ha formato una piccola banda di amici inseparabili e complici. C’è Blaise, che in segreto la ama; c’è la sua sorellina, la dolce Alice; c’è Youssef, che un brutto giorno viene rimpatriato perché i genitori non hanno il permesso di soggiorno. Quando lo stesso destino sembra toccare anche a Milana, la banda mette in atto un piano per impedirlo: con la complicità di un amichetto e la comprensione della burbera mamma di Blaise, i bambini scappano e si nascondono per giorni in una cantina, a due passi da casa. Polizia, scuola e famiglie li cercano. “Uno dei più piccoli e memorabili film della stagione… vive di un’atmosfera accuratamente costruita, mai melodrammatico, didascalico senza invadenza, commovente senza ricatto, stupendamente recitato” (G. Molteni). Da far vedere nelle scuole.

 Tutti per uno
(2010) on IMDb

Regia di Rolando Ravello. Un film con Rolando RavelloKasia SmutniakMarco GialliniStefano Altieri, Raffaele Iorio, Agnese GhinassiCast completo Genere Commedia, – Italia2013, Uscita cinema giovedì 28 febbraio 2013 distribuito da Warner Bros Italia. – MYmonetro 2,50 su 10 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Tragicomica guerra tra poveri per la riconquista del diritto ad avere una casa. Doveva essere, per la famigliola di Agostino, un giorno di festa per la prima comunione del figlio Lorenzo. Abitanti alla periferia di Roma, tornano a casa e trovano la porta chiusa, la serratura cambiata da sconosciuti: una pratica non rara nei palazzoni popolari. Forze dell’ordine impotenti. Lunga genesi: Ravello (attore, sceneggiatore e regista esordiente) ne aveva già tratto la pièce Agostino e il documentario Via Volonté n. 9 , prima di farne un film scritto con Massimiliano Bruno, prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci e distribuito dalla Warner Bros Italia. Ne è uscita una tragicommedia insolita per il tema, intelligente, divertente, tecnicamente realizzata con cura (soprattutto nella dimensione sonora), di un realismo rosa che trascolora nella fiaba, con una Smutniak che non sbaglia un tono né un gesto.

 Tutti contro tutti
(2013) on IMDb

Regia di Roland Joffé. Un film Da vedere 1986 con Robert De NiroJeremy IronsRonald PickupLiam NeesonAidan QuinnCast completo Genere Drammatico – Gran Bretagna1986durata 125 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 3,35 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Nel 1750 il capitano Mendoza, mercenario e mercante di schiavi, dopo aver ucciso il fratello in duello si fa gesuita, va in una missione del Sudamerica, riprende la spada per difenderla da una spedizione militare. Cinema spettacolare ad alto livello che ha tutte le carte per piacere a pubblico e critica: nobili temi e forti conflitti drammatici, una star (De Niro), un ottimo attore (Irons), bravi caratteristi, musiche di Ennio Morricone. Scritto da Robert Bolt, prodotto dall’italiano Fernando Ghia, costato 22 milioni di dollari. Qua e là irritante per il suo tragicismo programmatico. Oscar alla fotografia di Chris Menges. Palma d’oro a Cannes.

 Mission
(1986) on IMDb

Regia di Rolf Thiele. Un film Da vedere 1958 con Peter Van EyckNadja TillerCarl Raddatz. Titolo originale: Das Mädchen Rosemarie. Genere Drammatico – Germania1958durata 100 minuti. – MYmonetro 3,00 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Ispirato a un fatto di cronaca (l’1-11-1957 la polizia di Francoforte scopre il cadavere di Rosemarie Nitribitt, una call-girl strangolata in casa sua), è la storia di una bella ragazza, dirozzata da un avventuriero lorenese (Van Eyck) che vuol farne la sua informatrice. Diventa una cortigiana d’alto bordo. I suoi potenti clienti le fanno compromettenti confidenze che lei registra. Nel rivelare con graffiante critica satirica i risvolti del “miracolo” economico tedesco, R. Thiele e il suo sceneggiatore Eric Kuby (da un suo romanzo del 1956) ricorrono a una felice contaminazione tra apologo espressionista e ballata alla Brecht con canzoni che fanno da coro alla vicenda. Grande successo internazionale e trampolino di lancio per N. Tiller, Miss Austria 1949, prima vamp germanica del dopoguerra.

 La ragazza Rosemarie
(1958) on IMDb

Regia di John McTiernan. Un film con Arnold SchwarzeneggerCarl WeathersElpidia CarrilloBill DukeJesse VenturaCast completo Genere Avventura – USA1987durata 107 minuti. – MYmonetro 3,69 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Guerriglieri sudamericani abbattono un aereo e fanno prigioniero un ministro. Interviene agente CIA, ma è affrontato da orrenda creatura venuta dallo spazio. A. Schwarzenegger, avveduto imprenditore di sé stesso, rappresenta l’ala demenziale del cinema supermuscolare hollywoodiano, ma sa alternare scontri fumettistici ad attimi di lucidità in cui si fa beffe del suo stesso personaggio. Qui, inoltre, è diretto da J. McTiernan, alla sua 2ª regia, asso del cinema d’azione che nei film successivi ha saputo mantenere una apprezzabile coerenza tematica, pur senza trasgredire le regole del blockbuster. Seguito da Predator 2 .

 Predator
(1987) on IMDb

Un film di Alfred Hitchcock. Con Joseph Cotten, MacDonald Carey, Teresa Wright, Henry Travers, Patricia Collinge. Titolo originale Shadow of a Doubt. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 108′ min. – USA 1943. MYMONETRO L’ombra del dubbio * * * 1/2 - valutazione media: 3,81 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Zio Charlie _ ricercato dalla polizia come pluriomicida _ torna in famiglia nella quieta cittadina californiana di Santa Rosa. Sua nipote Charlie è sedotta dal suo fascino, ma comincia a sospettare di essere la prossima vittima. Uno dei migliori film di Hitchcock per la magistrale descrizione dell’ambiente, l’inquietante complessità psicologica dei personaggi, il telepatico “gemellaggio” di zio e nipotina con lo stesso nome, l’incerta linea di separazione tra il normale e l’anormale, la sottigliezza della suspense, lenta ma inesorabile. Hitch era orgoglioso della collaborazione alla sceneggiatura dello scrittore Thornton Wilder (con Sally Benson e Alma Reville). T. Wright non è mai stata così brava. Rifatto nel 1959 con Step Down Terror da Harry Keller con Charles Drake e Colleen Miller, inedito in Italia.

 L'ombra del dubbio
(1943) on IMDb

Regia di Rolf De Heer. Un film con Nigel LunghiPaul BlackwellMagda Szubanski. Genere Commedia, – Australia2007durata 83 minuti. Uscita cinema venerdì 4 luglio 2008 distribuito da Fandango. – MYmonetro 3,26 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Lo scienziato e inventore dr. Plonk che vive nel 1917 con un assistente sordomuto, la moglie, un cane e una cameriera quasi invisibile, scopre che il mondo finirà nel 2008, ma non ha le prove per dimostrarlo. Fabbrica una macchina del tempo e, per uno sbaglio, si ritrova 10 000 anni prima in una tribù di cannibali. Riesce a tornare. Dopo vari tentativi approda nel 2007 e, vedendo la tv, crede di aver trovato le prove: è un trailer di un film catastrofico. Tornato nel 1917 convince il Primo Ministro a viaggiare con lui e finisce in carcere nel futuro. Stravagante, dinamico come un balletto, conciso, non parlato con didascalie, questo film di uno dei più talentuosi registi australiani rischia di essere ripetitivo nel vorticoso susseguirsi di gag buffe, ma ha una graziosa originalità nel parafrasare il cinema comico muto di Chaplin, Keaton, Lloyd, ispirandosi anche alla primitiva magia di Meliès. Scomponibile in 3 parti: la vita di Plonk (con la mimica arguta di N. Lunghi) fino al primo viaggio, i continui spostamenti avanti e indietro nel tempo, la finale condizione di esule forzato.

 Dr. Plonk
(2007) on IMDb

Regia di Rok Bicek. Un film Da vedere 2013 con Igor SamoborNatasa Barbara GracnerTjasa ZeleznikMasa DergancRobert PrebilCast completo Titolo originale: Razredni sovraznik. Genere Drammatico, – Slovenia2013durata 112 minuti. Uscita cinema giovedì 9 ottobre 2014 distribuito da Tucker Film. – MYmonetro 3,76 su 9 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Nell’omonima pièce di Nigel Williams, inscenata a Milano nel 1983 dal Teatro dell’Elfo, 6 studenti se ne fanno di tutti i colori attendendo un nuovo professore che non arriva mai. L’opera 1ª dello sloveno Bi&9 ek comincia con l’arrivo di un professore di tedesco chiamato a supplire, causa maternità, la titolare, la tipica prof. la cui priorità didattica è accattivarsi, vezzeggiandoli, gli studenti, che sono, chi più chi meno, ilarmente vuoti e creativamente svaccati – salvo il primo della classe, vuoto saccentemente e svaccato conformisticamente. Il supplente è un uomo serio, di essenziali parole, conoscitore appassionato della lingua e della letteratura tedesca e fervente cultore di Thomas Mann, intenzionato a far comprendere ai suoi studenti cosa davvero significhi essere uomini e a ottenere che pretendano da sé stessi il massimo. Il conflitto, dapprima strisciante, esplode in seguito al suicidio di una studentessa: gli studenti incolpano il supplente della morte della loro compagna. Scritto magistralmente dal regista, insieme a Nejc Gazvoda e Janez Lapajne, attinge alle sue esperienze scolastiche, ma in filigrana vi traspare Un nemico del popolo di Ibsen. È un’acuminata, chirurgica, implacabile radiografia dello sfacelo della scuola ma anche dell’intera società, che ne è causa ed effetto. La cinepresa del regista-stalker bracca i personaggi e ne stana le miserie con i continui mezzi busti, primi e primissimi piani, senza risparmiare nessuno, neanche il protagonista, che è l’unico consapevole dell’estremo pericolo, ma non riesce a far arrivare il suo grido d’allarme agli studenti. Premio Fedeora per la migliore opera 1ª della Settimana internazionale della critica a Venezia 2013. Andrebbe visto in tutte le scuole.

 Class Enemy
(2013) on IMDb

Regia di Rolando Colla. Un film con Armando CondolucciFiorella CampanellaFrancesco HuangChiara ScolariMarco D’OraziCast completo Genere Commedia – ItaliaSvizzera2011durata 101 minuti. – MYmonetro 3,03 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Estate in un camping sulle coste del grossetano. Nic, dodici anni, ha un fratello più piccolo, un padre volgare e manesco e una madre sempre sul punto di giungere a una separazione definitiva ma apparentemente incapace di volerla veramente. Marie, coetanea di Nic che vive a Ginevra ma parla bene l’italiano, ha una madre che si ostina a volerle negare tutta la verità sulle sorti di un padre che lei non ha mai conosciuto. I due si incontrano e danno vita a una piccola banda dedita a giochi che spesso riproducono le loro insicurezze.
Rolando Colla con questo film sembra essere in ricerca così come i suoi personaggi. Realizza infatti un’opera che prende respiro in progress sia per quanto riguarda la scrittura (anche se alcune battute suonano come poco verosimili) sia per quanto concerne la direzione degli attori. In questo finisce con l’aderire a una vicenda in cui i più giovani si trovano in balia di un mondo adulto incapace di offrire loro certezze.

 Giochi d'estate
(2011) on IMDb

Regia di Rolando Colla. Un film Da vedere 2016 con Bruno TodeschiniAlessia BarelaGianfelice ImparatoAurora QuattrocchiMarc BarbéCast completo Genere Drammatico, – ItaliaSvizzera2016durata 96 minuti. Uscita cinema giovedì 24 agosto 2017 distribuito da Movimento Film. – MYmonetro 3,35 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Ivan, un botanico, attende su una piccola isola della Sicilia l’arrivo di Chiara, una costumista. Lui è il fratello di Richard, lei la migliore amica di Francesca e debbono organizzare il matrimonio dei due. I due sposi sono entrambi ex tossicodipendenti e quel luogo è molto importante per Richard. I problemi non sono pochi perché l’isola ha pochi abitanti e l’albergo e il faro (dove lo sposo vuole trascorrere la prima notte di nozze) non sono nelle migliori condizioni. Ivan e Chiara decidono di impegnarsi perché tutto riesca al meglio mentre tra loro sta nascendo un sentimento da cui è difficile sottrarsi.

 7 giorni
(2016) on IMDb

Regia di Roland Emmerich. Un film Da vedere 2004 con Dennis QuaidJake GyllenhaalEmmy RossumDash MihokJay O. SandersSela WardCast completo Titolo originale: The day after tomorrow. Genere Catastrofico – USA2004durata 124 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,15 su 24 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Dovuto all’inquinamento e all’effetto serra, il riscaldamento progressivo della temperatura terrestre provoca lo sgretolamento dei ghiacci, modificando il millenario flusso di correnti oceaniche che regolano il clima nelle zone temperate del globo. Dopo anomali e disastrosi eventi meteorologici – tra cui l’inondazione di New York – si sviluppa un progressivo fenomeno di glaciazione. Negli Stati Uniti provoca la morte di milioni di persone e una gigantesca migrazione verso il Sud. È lo sfondo di un megafilm catastrofico della Fox che pone più di una domanda: 1) racconto di fantascienza o di anticipazione? 2) perché Emmerich, che in Independence Day irride pacifisti ed ecologi, qui, nel conflitto tra scienziati e politici, dà ragione ai primi? 3) si può dire che per la 1ª volta il massiccio impiego di effetti digitali è al servizio di un film importante e contribuisce alla sua visionarietà? 4) ha ragione Emmerich quando dice che “l’unico momento di vera fantascienza è quello finale quando il vicepresidente degli USA si pente pubblicamente di non aver dato ascolto agli scienziati e ammette il proprio errore”? Scritto dal regista-produttore con Jeffrey Nachmanoff, ispirato a The Coming Global Superstorm ( La tempesta globale , 1999) di Art Bell e Whitley Striaber.

 The Day After Tomorrow - L'alba del giorno dopo
(2004) on IMDb

Regia di Jake Kasdan. Un film con Dwayne JohnsonJack BlackKevin HartKaren Gillan, Sal Longobardo, Darin FerraroCast completo Titolo originale: Jumanji: The Next Level. Genere AzioneAvventuraCommedia, – USA2019durata 114 minuti. Uscita cinema mercoledì 25 dicembre 2019 distribuito da Warner Bros Italia. – MYmonetro 2,67 su 21 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Quando un ragazzo si è trovato nel corpo di The Rock, ha vissuto incredibili avventure ed è stato pure con una ragazza nel corpo di Karen Gillan, come può la sua vita tornare alla normalità, all’asma e a un deprimente lavoro in un drugstore? Infatti Spencer è depresso, anche se per Natale è ritornato a casa e sta per rivedere i suoi amici. Suo nonno lo sprona a fare qualcosa della sua vita, dicendogli che invecchiando non farà che peggiorare, e così Spencer cerca un’iniezione di fiducia in se stesso nel gioco magico Jumanji, dove le cose però non vanno come sperava. I suoi amici, per aiutarlo, lo raggiungeranno, ma il gioco è guasto e così vi finiscono intrappolati anche il nonno di Spencer e il suo ex socio Milo.

 Jumanji: The Next Level
(2019) on IMDb

Regia di Jake Kasdan. Un film con Dwayne JohnsonKevin HartJack BlackKaren GillanRhys DarbyBobby CannavaleCast completo Titolo originale: Jumanji: Welcome To the Jungle. Genere AvventuraFantasy, – USA2017durata 119 minuti. Uscita cinema lunedì 1 gennaio 2018 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 2,81 su 4 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

1996: la scatola del gioco da tavolo Jumanji viene trovata su una spiaggia, esattamente dove l’avevamo vista al termine del film originale, ma quando il ragazzo che se la porta a casa capisce di cosa si tratta ne è molto deluso, perché gli interessano solo i videogame. Così nella notte il gioco si trasforma in una cartuccia per console. La stessa viene ritrovata oggi da quattro liceali in punizione, che scelgono i quattro personaggi restanti di un gioco per cinque player e commettono l’errore di interrompere la partita, finendo quindi intrappolati nel gioco e nel corpo dei personaggi che avevano scelto. Così il nerd è un fusto, il nero da atleta diventa spalla comica, la ragazza asociale è una sventola che scalcia a ritmo di musica e la reginetta, perennemente in caccia di like sui social, si ritrova per contrappasso nel corpo di un uomo di mezz’età in sovrappeso. Insieme dovranno superare varie sfide e riportare un gioiello incantato in cima a una montagna: solo così potranno ritornare a casa.

 Jumanji - Benvenuti nella giungla
(2017) on IMDb

Regia di Joe Johnston. Un film con Robin WilliamsBonnie HuntKirsten DunstPatricia ClarksonJonathan HydeCast completo Titolo originale: Jumanji. Genere Fantastico – USA1995durata 100 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti – MYmonetro 3,88 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Da un romanzo (1981) di Chris Van Allsburg. Trovato in soffitta uno strano gioco da tavolo chiamato Jumanji, due bambini scoprono che le “penitenze” virtuali si trasformano in spaventose realtà e che due altri bambini, giocatori cresciuti di 25 anni prima, ne stanno ancora pagando le conseguenze. Macchinosa, ripetitiva, poco divertente fantasy di cui, con il supporto dell’Industrial Light & Magic e dei suoi effetti speciali, è responsabile Johnston, tecnico di Guerre Stellari . Persino Williams è poco buffo e, passata la prima sorpresa, le cariche casalinghe delle bestie feroci stuccano.

 Jumanji
(1995) on IMDb

Hachiko - Eine wunderbare Freundschaft: Amazon.de: Joan Allen, Sarah  Roemer, Robbie Collier Sublett, Kevin DeCoste, Cary-Hiroyuki Tagawa, Jason  Alexander, Erick Avari, Davenia McFadden, Robert Degnan, Tora Hallström,  Jan A.P. Kaczmarek, Lasse Hallström,Un film di Lasse Hallström. Con Richard Gere, Joan Allen, Cary-Hiroyuki Tagawa, Sarah Roemer, Jason Alexander. Titolo originale Hachiko: A Dog’s Story. Drammatico, Ratings: Kids, durata 93 min. – USA 2008. – Lucky Red uscita mercoledì 30 dicembre 2009. MYMONETRO Hachiko – Il tuo migliore amico * * 1/2 - - valutazione media: 2,90 su 76 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Parker Wilson, dolce e tranquillo insegnante di musica, trova alla stazione un cucciolo, lo porta casa e convince la famiglia recalcitrante ad adottarlo. Hachiko cresce, fedele compagno di giochi e di vita, accompagnandolo ogni giorno al treno delle 8 che prende per andare in città a lavorare, e aspettandolo a quello delle 5, quando torna a casa. Quando Parker muore d’infarto, il cane continua, ogni giorno, ad aspettarlo davanti alla stazione. Favola degli affetti, tratta da una storia vera accaduta in Giappone negli anni ’20: molto più credibile e adatta alla cultura nipponica, in Occidente è adatta quasi solo a cinofili convinti. Gere – anche produttore – è “zen” anche come interprete.

 Hachiko - Il tuo migliore amico
(2009) on IMDb

Tootsie (1982) - IMDbUn film di Sydney Pollack. Con Dustin Hoffman, Jessica Lange, Charles Durning, Teri Garr, Geena Davis. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 116′ min. – USA 1982. MYMONETRO Tootsie * * * 1/2 - valutazione media: 3,68 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Michael Dorsey, attore di Broadway bravo ma disoccupato perché rompiscatole, raggiunge il successo quando si traveste da donna: Dorothy Michaels, poi detta Tootsie. Comincia in farsa, si trasforma in commedia e finisce quasi come un dramma. Riflessione sul mestiere dell’attore: descrizione critica, non priva di veleni satirici, dell’ambiente televisivo: storia di un uomo che, costretto a fare i conti con la componente femminile della propria natura e a vivere in prima persona la condizione di una donna, migliora. Hoffman, piccola grande donna, è perfetto. Messo sotto come regista, Pollack s’è preso una piccola rivincita come attore. 6 candidature agli Oscar (tra cui quella per la sceneggiatura di Larry Gelbart e Murray Shisgal sotto il controllo di Hoffman), ma una sola statuetta per la Lange. 1° film di G. Davis.

 Tootsie
(1982) on IMDb

Final Fantasy: The Spirits Within (2001) - IMDbUn film di Hironobu Sakaguchi. Con Alec Baldwin, Steve Buscemi, Peri Gilpin, Ming Na, Ving Rhames. Titolo originale Final Fantasy: The Spirits Within. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 106 min. – Giappone, USA 2001. MYMONETRO Final Fantasy * * * - - valutazione media: 3,31 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Con tutto il rispetto per le ‘anime’ (giapponesi) e con l’ammirazione per il dispiegarsi di tecnologia la domanda è: perché perdere quasi due ore della propria vita davanti a un “megavideogioco” con il quale non è neppure possibile interagire? Perché creare personaggi che assomigliano ad attori veri (a voi il gioco dei riconoscimenti) per inserirli in una vicenda che accumula citazioni, prestiti, furti da altri film (anche qui potete darvi da fare a cercare)? Per mostrare quello che può il computer? Lo sapevamo già, grazie. È come se, all’epoca dell’invenzione del sonoro, si fosse realizzato un film fatto di musiche, rumori e voci. ma su fondo nero.Quando Sakaguchi è comparso sul palco della Piazza Grande di Locarno più d’uno ha desiderato che fosse un essere virtuale. Invece no. È reale ed è pronto a regalarci nuove virtualità senza virtù.

 Final Fantasy
(2001) on IMDb